You are here
Una grande Virtus Arechi fa la voce grossa ad Avellino Basket Sport 

Una grande Virtus Arechi fa la voce grossa ad Avellino

Bella. Pardon, bellissima. Bisognava dare una risposta dopo il ko di Pozzuoli e la risposta è arrivata. E che risposta. 53-77 il finale del derby.

Basta solamente un minuto per capire cosa sarebbe poi accaduto al Pala Del Mauro, bastano infatti due difese intense e i canestri di Rezzano dal perimetro e di Tortù nel pitturato per comprendere la grandissima voglia di rivalsa dei blaugrana. Con De Fabritiis costretto alla panchina già al 3’ a causa di due falli (sempre out Beatrice), la Virtus non si scompone minimamente e il piano partita preparato da coach Parrillo continua a funzionare alla perfezione. In entrambe le metà campo, senza alcuna differenza. Al 4’ Tortù realizza un 2+1 che vale il primo vero vantaggio (4-15), in chiusura di primo quarto invece partecipa con gli scatenati Maggio e Cardillo al parziale di 0-7 che fissa il punteggio sul 15-29. Una trama che non cambia con lo scorrere dei minuti.

Dopo una timida reazione di Avellino, 5-1 il break nei primi tre minuti del secondo periodo, la Virtus torna a mettere la quinta. Sfrecciando così via. Merito dell’apporto di tutti i blaugrana chiamati in causa: Rossi e Gallo dettano i ritmi, Rezzano e Valentini lottano sotto le plance, Mennella ci mette grande intensità, De Fabritiis colpisce dal perimetro quando chiamato in causa. Tradotto. In difesa vengono concessi appena 5 punti in sette minuti (notevole anche la differenza di rimbalzi, 16 a 27 al 20’), in attacco invece arriva un canestro dopo l’altro al termine sempre di azioni costruite. Ciò vuol dire all’intervallo lungo 25-48.

Uno strappo netto, nettissimo, che Sousa in avvio di ripresa prova a ricucire con 9 punti in meno di tre minuti. Ma è troppo poco per mettere in crisi una Virtus praticamente perfetta, che nella seconda metà dell’ultimo quarto concede ampio ai giovanissimi D’Amico, Di Donato e Peluso. E così Salerno torna immediatamente alla vittoria e si gode il tre su tre tra Supercoppa e campionato contro Avellino (cinque su cinque in due anni di B): “La squadra ha disputato una grande prestazione, ringrazio di cuore i ragazzi per la prova offerta dopo una settimana particolare – afferma coach Adolfo Parrillo a fine partita -. Ora, però, dobbiamo continuare così, a lavorare con concentrazione e serietà”.

SCANDONE AVELLINO-VIRTUS ARECHI SALERNO 53-77 (15-29, 25-48, 37-62)

Scandone: De Blasi 3, Costa 6, Marra 10, Sousa 21, Ani, Brunetti, Riccio 7, Monina, Mazzarese 2, Marzaioli 2, Mraovic 2, Trapani. Coach: De Gennaro

Virtus: Tortù 17, Gallo 7, De Fabritiis 8, Rezzano 9, Cardillo 11, Mennella 2, Rossi, Peluso, Valentini 9, Maggio 12, Di Donato 2, D’Amico. Coach: Parrillo

Arbitri: Di Pilato e Colombo

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi