You are here
Turismo: DPCM “Cura Italia” necessario ma insufficiente Economia Primo piano Turismo ed Eventi 

Turismo: DPCM “Cura Italia” necessario ma insufficiente

Il settore della ristorazione e del turismo è fortemente colpito dalle disposizioni emanate negli ultimi giorni dal governo per arginare il contagio da Coronavirus.
Per salvare il Paese dalla crisi, sono stati stanziati 25 miliardi di aiuti “Cura Italia” che riguardano fisco, scuola, sanità e lavoro. E il turismo? Cosa ne sarà di una delle industrie più grandi del mondo, che dà lavoro a 319 milioni di persone (un posto di lavoro su dieci a livello globale) e genera il 10,4% del prodotto interno lordo totale? Ascoltiamo le opinioni di operatori del settore

Abbiamo intervistato alcuni operatori del settore: “Necessario ma insufficiente” E’ questo il pensiero degli operatori turistici in merito al DPCM “Cura Italia” approvato dal Governo nei giorni scorsi. Il comparto si aspettava sicuramente uno sforzo maggiore e misure a sostegno delle aziende per ristorarle delle mancate vendite e delle cancellazioni ricevute.

 

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi