You are here
Trovato morto in albergo a Marina di Camerota, si tratta del 30enne Antonio Capone Provincia Provincia e Regione 

Trovato morto in albergo a Marina di Camerota, si tratta del 30enne Antonio Capone

Si chiamava Antonio Capone, della provincia di Napoli, il 30enne cuoco trovato morto in una stanza d’albergo a Marina di Camerota dove prestava servizio. Disposta l’autopsia. A inizio giugno aveva iniziato a lavorare presso il noto albergo, ieri era il suo giorno di riposo, e per l’intera mattinata non è stato visto uscire dalla camera da letto. Intorno alle 14, i dipendenti della struttura, preoccupati, hanno pensato di verificare come mai Antonio tardasse ad alzarsi. Entrati in camera, hanno trovato il giovane collega cadavere.  La Procura di Vallo della Lucania, raccolta l’informativa dei carabinieri accorsi sul posto-scrive il Mattino-,  ha aperto un fascicolo per verificare cosa possa aver causato la morte del giovane che, pare, godesse di buona salute. La morte sarebbe avvenuta tra le 11 e le 13,30. Sulla vicenda vige il massimo riserbo.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.