You are here
“Troppe chiamate non urgenti”, il Pronto Soccorso di Cava de’ Tirreni rischia di esplodere Provincia e Regione 

“Troppe chiamate non urgenti”, il Pronto Soccorso di Cava de’ Tirreni rischia di esplodere

“Troppe chiamate non urgenti”. A rischio collasso il servizio del 118 a Cava de’ Tirreni. Continuano a susseguirsi, come denunciano gli stessi operatori, troppe chiamate, ogni giorno, per interventi non urgenti, vale a dire richieste da cosiddetto codice bianco. La postazione finisce così scrive “Il Mattino” – per rimanere sguarnita per le emergenze. Era già capitato in passato, ma la situazione rischia di essere sempre più difficile da gestire in questa fase di particolare emergenza sanitaria legata alla diffusione del Covid-19. Di qui l’appello degli operatori a non intasare il centralino con chiamate per interventi non urgenti

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi