You are here
Strage sventata a San Donato Milanese. A Carbonia compare scritta di 18 metri con scritta “Grazie Carabinieri” Italia e Mondo Primo piano 

Strage sventata a San Donato Milanese. A Carbonia compare scritta di 18 metri con scritta “Grazie Carabinieri”

“Grazie Carabinieri”. Una scritta di 18 metri e altra 3 è comparsa nel cuore della notte in via Roma, a Carbonia (Su). L’autore è Domenico Sirigu, titolare della società di pubblicità Verba Volant che ha voluto rendere omaggio “a questi eroi che vegliano su di noi h24”.

“Dopo i fatti di San Donato Milanese – spiega all’AdnKronos –  mi sembrava il caso di rendere onore a questi eroi silenziosi, persone che ci difendono 24 ore al giorno. E’ un eroeil carabiniere che con l’auto di servizio si è messo di fronte al pullman dello squilibrato a San Donato, chi altro lo avrebbe fatto? InItalia – prosegue Sirigu – ci sono due cose che funzionano: i Carabinieri e la Juventus, e questo lo dice un milanista, ma è la verità”.

Sirigu racconta che lo spazio con la scritta gigantesca è stato tolto “a tre importanti immagini pubblicitarie, ma nessuno dei miei clienti ha protestato. Credo, e ne sono sicuro, che sia un sentimento diffuso di tutti gli Italiani nei confronti dell’Arma”.

“Oggi è grazie ai Carabinieri – conclude Sirigu – che noi, e le loro famiglie, non piangiamo la morte di 51 bambini e di questo dobbiamo esserne grati all’Arma come cittadini e come italiani. Grazie ai Carabinieri”.

"Grazie Carabinieri". Una scritta di 18 metri e altra 3 è comparsa nel cuore della notte in via Roma, a CARBONIA (Su). L'autore è Domenico Sirigu, titolare della società di pubblicità Verba Volant che ha voluto rendere omaggio "a questi eroi che vegliano su di noi h24". "Dopo i fatti di San Donato Milanese mi sembrava il caso di rendere onore a questi eroi silenziosi, persone che ci difendono 24 ore al giorno. E' un eroe il carabiniere che con l'auto di servizio si è messo di fronte al pullman dello squilibrato a San Donato, chi altro lo avrebbe fatto? Oggi è grazie ai Carabinieri – conclude Sirigu – che noi, e le loro famiglie, non piangiamo la morte di 51 bambini e di questo dobbiamo esserne grati all'Arma come cittadini e come italiani. Grazie ai Carabinieri"

Gepostet von Il Giornale di Salerno am Samstag, 23. März 2019

 

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi