You are here
Sergio Vessicchio attacca Barbara d’Urso: “Io ti faccio nera” | Lei: “Nella mia televisione non ti ci voglio” Attualità Primo piano 

Sergio Vessicchio attacca Barbara d’Urso: “Io ti faccio nera” | Lei: “Nella mia televisione non ti ci voglio”

Sergio Vessicchio è stato radiato dall’Ordine dei Giornalisti, a seguito della sua telecronaca sessista contro la guardalinee Annalisa Moccia nel mese di marzo. Chiamato in collegamento dallo studio di “Live – Non è la d’Urso” per discutere della questione, si mostra subito senza freni: all’inizio mostra la querela verso l’Ordine, che a suo dire avrebbe abusato del proprio potere verso una semplice opinione.

Quando gli viene fatto notare che il suo atteggiamento meritava il provvedimento preso, non le manda a dire e aggredisce tutti senza distinzioni: “Alba Parietti e Giampiero Mughini mi fanno schifo! Ma a ste due marchette della televisione cosa bisogna far pagare? Mughini è una vergogna, Alba Parietti non si sa neppure cosa fa nella vita. Mughini è un pagliaccio unico, un pappagallo a pagamento. Parietti sei squalificante!”.

Non risparmia nemmeno Alessandra MussoliniCaterina Collovati e Alda D’Eusanio ma il caos si scatena quando attacca direttamente Barbara d’Urso, intervenuta per chiedergli di moderare i toni.

 

 

“Sei radiata dall’ordine dei giornalisti! Io continuo a fare il giornalista perché c’è la sentenza a tuo favore. Vale per me e vale per te.” Piccata, la conduttrice precisa: “Io avevo il tesserino da giornalista, che è stato riconsegnato anni fa perché facevo pubblicità in una tv e mi sembrava corretto riconsegnare il tesserino”.

 

L’argomento però si sposta e i toni si alzano fino ad arrivare all’insulto. Vessicchio è senza freni: “Tu fai una televisione becera, è questa la verità. Non vuoi che vengo perché io ti dico la verità in faccia, io ti metto ko! Ti faccio nera!” Nello sconcerto generale Barbara d’Urso, non sopportando più la maleducazione del giornalista, chiude il collegamento: “Sai che c’è? Io chiudo. Salutami a soreta”.

 

(fonte: tgcom24.mediaset.it)

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi