You are here
Savino Solution diventa SpA e società benefit. Il 1 dicembre a Confindustria Salerno la conferenza di presentazione Attualità Economia 

Savino Solution diventa SpA e società benefit. Il 1 dicembre a Confindustria Salerno la conferenza di presentazione

Portare in 14 anni un’azienda, nata da un progetto su carta, a diventare un SpA e in una società benefit. Questo è il sogno che si realizza di Savino Solution, azienda campana con sede a Salerno che si occupa di sostenere le aziende nei processi di digitalizzazione, aiutandole a liberarsi dalla carta.

Giovedì primo dicembre, alle 10, presso la sede di Confindustria SalernoNicola Savino, founder e Ceo dell’azienda illustrerà i dettagli e le prossime sfide aziendali in una conferenza stampa che vedrà, tra gli altri, gli interventi di Edoardo Gisolfi, Presidente di CNCT di Confindustria Servizi Innovativi e Tecnologici, Marco Gambardella, Presidente Gruppo Giovani Imprenditori Confindustria Salerno, con la moderazione della giornalista Rossella Pisaturo.

La storia dell’azienda nasce da un’idea di Nicola Savino che, dopo aver lasciato il lavoro in una multinazionale, ha fondato una società IT che porta il suo nome, autofinanziandosi. In particolare, si è specializzata nella conservazione e nella digitalizzazione a norma. Aiuta i suoi clienti a reingegnerizzare e automatizzare le attività che vengono ancora svolte in modo tradizionale, senza rischiare sanzioni amministrative e contenziosi.

Savino Solution si è contraddistinta anche per la sua capacità di innovarsi. Va in questa direzione il conseguimento del primo brevetto italiano su un sistema, chiamato SavinoChain, che consente la conservazione dei dati e documenti tramite blockchain. Inoltre, ha lanciato SecurOrder, progettata per aiutare le aziende a gestire velocemente gli ordini digitali in modo legalmente sicuro.

La trasformazione in SpA diventa un’altra tappa nel percorso di crescita dell’azienda con sede a Salerno e clienti in tutt’Italia: “Siamo partiti con un bootstrapping e oggi siamo orgogliosi di portare l’azienda a questa ulteriore evoluzione. Una direzione che porterà l’azienda a lanciare nuovi brevetti e a rafforzare la nostra mission di essere di aiutare le aziende a essere più agili, veloci e trasparenti”, spiega Savino.

Il cambiamento porta l’azienda a trasformarsi anche in una società benefit. Sono così chiamate quelle società che, oltre agli obiettivi di profitto, hanno lo scopo di avere un impatto positivo sulla società e l’ambiente: “Oggi ragionare in ottica di fattori ESG non è più un’opzione. Avere un impatto positivo sul territorio attraverso la digitalizzazione diventa un tutt’uno con le performance finanziarie. Comunicheremo presto i nostri obiettivi e come intendiamo misurarli”, conclude.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.