You are here
Salvatore Ferragamo, quando il logo diventa leggenda Lifestyle 

Salvatore Ferragamo, quando il logo diventa leggenda

Il battente di ferro che serviva per legare i cavalli è ancora lì, dal Rinascimento, su un lato di Palazzo Feroni Spini, a Firenze. È la sede della Salvatore Ferragamo spa che il Calzolaio delle Dive acquistò quando sul finire degli anni Venti decise di lasciare Hollywood per stabilirsi in riva all’Arno. Quel battente ha ispirato la fibbia a doppio gancio che da molti anni fa bella mostra su abbigliamento, scarpe e borse Ferragamo, e ora è diventato anche un pattern battezzato proprio Gancini Monogram che ha dato vita a una prima collezione logata e assai raffinata di abbigliamento ed accessori già nelle boutique nel mondo della casa di moda presieduta da Ferruccio Ferragamo. Per lanciare la nuova stampa, ideata dal direttore creativo donna Paul Andrew, che richiama il Dna e la tradizione del brand e al tempo stesso lo proietta nel futuro, ecco l’idea di dare vita a una serie di progetti che esaltano i valori della maison Ferragamo, puntando sull’icona per eccellenza dell’heritage, sulla maestria e qualità dei prodotti che raccontano sempre una storia di alto artigianato. La prima iniziativa porta in scena eventi in store presso partner internazionali, la cui tradizione e saper fare a regola d’arte li accomunano con Ferragamo. Poi l’immersione intelligente e piena di ironia di Gancini Monogram nel mondo digital con la collaborazione con Bryanboy, influencer filippino strafamoso e ricco di 683mila follower, per creare uno speciale portfolio di contenuti digital innovativi, che sottolineano le caratteristiche e l’unicità della nuova stampa.

Bryanboy ha chiamato a partecipare al progetto alcuni dei talenti di riferimento nella scena moda contemporanea, tra cui Caro Daur, Diet Prada, TamuMcPherson, Pelayo Díaz, Aureta, Susie Bubble e Carlo Sestini: sono stati realizzati cortometraggi e post in favolose location a Firenze, e anche al Museo Ferragamo e nella boutique di via Tornabuoni, che esplorano con humour i pregi e i difetti di una vita sempre sotto le lenti dei social. Questo primo lavoro intorno a Gancini è stato presentato in anteprima il 24 gennaio su tutti i canali digital di Salvatore Ferragamo . “Come designer sono affascinato dall’eleganza innata e dalla forma estremamente sensuale di questo simbolo. Per non parlare della sua dualità: due fibbie che si uniscono e si sostengono”, sottolinea Paul Andrew. (fonte: quotidiano.net)

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi