You are here
Salvarono due ragazze, encomio ad Albanella a carabinieri e imprenditore Provincia Provincia e Regione 

Salvarono due ragazze, encomio ad Albanella a carabinieri e imprenditore

Salvarono  tra Persano e Borgo San Cesareo, due 26enni di Eboli. Per quel gesto di generosità, compiuto con due militari dell’Arma operanti presso le caserme di Altavilla Silentina, la Prefettura di Salerno ha inviato al Comune una proposta di ricompensa al merito civile, adottata dall’ente attraverso un apposito deliberato. Due carabinieri e un imprenditore. Si tratta del maresciallo maggiore Massimiliano Mirra e del vicebrigadiere Fabio Cicia , “per il coraggio e lo sprezzo del pericolo dimostrato nell’azione svolta nella notte tra il 24 e il 25 gennaio 2021 quando, durante un violento nubifragio, hanno tratto in salvo due ragazze rimaste bloccate con l’acqua a causa dello straripamento del fiume Calore”. Plauso anche all’agricoltore Carmine Picilli, “che ha partecipato attivamente all’operazione di salvataggio, dimostrando coraggio e solidarietà”. Le due ragazze viaggiavano sulla Provinciale 334 quando vennero travolte dall’acqua, unitamente all’auto su cui viaggiavano, per lo straripamento del fiume Calore nei terreni circostanti.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.