You are here
Salerno, stalking contro una commessa: blitz della polizia municipale Attualità Primo piano 

Salerno, stalking contro una commessa: blitz della polizia municipale

 

– A seguito di segnalazione giunta alla Centrale Operativa, agenti della Polizia Municipale sono intervenuti in via Zara dove, all’interno di un cassone di raccolta di materiale edile, è stato rinvenuto materiale a sospetto contenuto di amianto, poi rivelatosi in eternit. Tale cassone era asservito a lavori di efficientamento energetico con isolamento termico ad un fabbricato di via Zara. Si è proceduto al sequestro del cassone e agli adempimenti giudiziari del caso.

– Personale del Reparto Motociclisti è intervenuto in ausilio di una donna, impiegata in un pubblico esercizio della città, che da diversi giorni riceveva numerose telefonate da uno sconosciuto. La donna era riuscita a fare in modo che il soggetto si presentasse dinanzi alla attività commerciale. Una volta sul posto, l’uomo ha cercato di adescarla ma è stato subito fermato dagli agenti intervenuti e portato presso gli uffici di Piazza Vittorio Veneto, dove è stato identificato e denunciato.

– Lo stesso personale qualche giorno fa ha individuato il conducente di un Suv che, sistematicamente, parcheggiava la propria auto in Traversa De Dominicis negli stalli riservati alle persone diversamente abili. Il conducente utilizzava il contrassegno invalidi del suocero deceduto da tempo. Il contrassegno è stato ritirato e si è proceduto agli adempimenti di rito.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.