You are here
Salerno, sindaco indagato per non aver chiuso le Fonderie Pisano Attualità 

Salerno, sindaco indagato per non aver chiuso le Fonderie Pisano

Avviso di garanzia  per il sindaco di Salerno Vincenzo Napoli per la mancata chiusura delle Fonderie Pisano di Fratte. Il reato ipotizzato dalla Procura della Repubblica è omissione di atti d’ufficio, articolo 328 del codice penale. È con questa accusa che-scrive Il Mattino-, lo scorso settembre, il presidente dell’associazione Salute e vita, Lorenzo Forte, ha depositato un esposto: il sindaco avrebbe avuto un «contegno omissivo» per via della «mancata assunzione, protratta nel tempo, di qualunque iniziativa atta ad imporre il contenimento delle emissioni nocive per la salute dei cittadini, oggi acclarate dallo studio Spes».

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.