You are here
Salerno, 4 interrogazioni senza risposte: il consigliere Celano (Fi) sollecita gli amministratori Attualità 

Salerno, 4 interrogazioni senza risposte: il consigliere Celano (Fi) sollecita gli amministratori

Interrogazioni, nessuna risposta: il capogruppo di Forza Italia Roberto Celano scrive a segretaria generale, Menna, presidente del consiglio comunale Loffredo, Assessore alla Trasparenza Tringali e sindaco di Salerno Napoli, “Con riferimento all’art. 43, 3° comma, Dlgs. 267/2000 che così recita: “Il Sindaco o il Presidente della Provincia o gli Assessori da essi delegati rispondono, entro 30 giorni, alle interrogazioni e ad ogni altra istanza di sindacato ispettivo presentata dai Consiglieri. Le modalità (e quindi non i tempi che restano di 30 giorni) della presentazione di tali atti e delle relative risposte sono disciplinate dallo Statuto e dal Regolamento Consiliare”.

 

CONSIDERATO:

 

  • che in data 15-10-2021 – prot. n. 192829, l’interrogazione presentata dal sottoscritto non ha ricevuto risposta alcuna da parte dell’Amministrazione comunale;
  • che in data 20-10-2021 –prot. n. 195653 l’interrogazione presentata dal sottoscritto non ha ricevuto risposta alcuna da parte dell’Amministrazione comunale;
  • che in data 04-11-2021 – prot. n. 205648 la nota di richiesta informazioni inoltrata dal sottoscritto non ha ricevuto risposta alcuna da parte dell’Amministrazione comunale;
  • che i Consiglieri comunali rappresentano la cittadinanza e pertanto una mancata risposta alle interrogazioni è da interpretare a tutti gli effetti come una mancata risposta alla cittadinanza tutta ed una grave omissione da parte di chi ne ha responsabilità;

 

SI CHIEDE alla S.V. Ill.ma di sollecitare l’Amministrazione al rispetto della normativa vigente e di esplicitare le motivazioni per cui la stessa non  ritiene di fornire risposta, entro i termini di legge, ad interrogazioni formali presentate da un membro del Consiglio comunale.

Se, infatti, appare ovvio che l’Amministrazione non sia tenuta a rispondere positivamente ad ogni interrogazione posta dai Consiglieri, è altrettanto palese che una risposta, di qualsiasi segno essa sia, è necessaria non tanto e non solo per questioni di correttezza istituzionale (nonché di elementare buona educazione), ma per chiarire le linee di indirizzo del Governo cittadino ed orientare così al meglio l’azione dei Consiglieri.

Occorre far rilevare che l’atteggiamento di silenzio da parte dell’Amministrazione denuncia mancanza di autorevolezza, inerzia e, più ancora, assenza di trasparenza amministrativa.

Da ultimo, occorre rimarcare come il disinteresse ed il distacco mostrati dall’Amministrazione nei confronti dei Consiglieri comunali ne sviliscano il ruolo istituzionale, impedendo loro la funzione fondamentale di “cerniera” tra le necessità e le istanze della cittadinanza e le iniziative del Governo cittadino. Con la presente, evidenziando le illegalità che compromettono di fatto l’esercizio del mandato amministrativo di Consigliere comunale, si chiede, altresì,   di intervenire per assicurare il ripristino della legalità violata”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi