You are here
Salernitana, pareggio di rigore contro il Pordenone. Per i play off, ultima chance contro lo Spezia Calcio Primo piano Salernitana Sport 

Salernitana, pareggio di rigore contro il Pordenone. Per i play off, ultima chance contro lo Spezia

La Salernitana pareggia a Trieste contro il Pordenone ed è fuori dalla griglia play-off. I granata allenati da mister Ventura restano padroni del proprio destino e si giocheranno il tutto per tutto in occasione del match in programma venerdì allo stadio Arechi contro lo Spezia nell’ultima giornata della stagione regolare.

La cronaca:  Al 6’ primo brivido per i granata: errore di Dziczek che regala la sfera ai ramarri, Pobega sfonda sulla sinistra e la mette al centro dove non arriva Bocalon che avrebbe dovuto spingere la sfera in rete da pochi passi. Sfortunato Aya al 17’: il difensore ex Pisa, nel tentativo di anticipare Pobega, colpisce l’avversario: è calcio di rigore. Dagli undici metri va Burrai che calcia forte e centrale battendo Vannucchi. Passano pochi minuti e Di Tacchio viene atterrato da Burrai in area di rigore sugli sviluppi di un calcio d’angolo: dal dischetto lo stesso capitano granata spiazza Di Gregorio riportando in parità il risultato. Al 35’ la Salernitana va vicinissima al vantaggio: punizione battuta magistralmente da Dziczek e incornata di Giannetti, il portiere Di Gregorio con un prodigioso intervento nega la gioia della rete al numero 32 granata. Ad inizio ripresa la Salernitana si rende pericolosa al 11’: bella discesa palla al piede di Curcio che serve Cicerelli, l’ex Foggia crossa al centro dove trova Gondo che di testa prova a sorprendere Di Gregorio ma la sfera termina alta sopra la traversa. Dieci minuti dopo si fa vedere anche Capezzi con un destro a giro da fuori area e sporcato da un avversario ma bloccato senza problemi da Di Gregorio. Ancora più ghiotta la chance del 31’ quando Giannetti, su un cross dalla trequarti di Dziczek, colpisce al volo sparando alto. Al 90′ ci prova Giannetti che si libera bene e calcia forte sul primo palo dove Di Gregorio blocca in due tempi. In pieno recupero occasione anche per Dziczek che calcia dal cuore dell’area di rigore dopo una grande sponda di Djuric, mandato in campo pochi minuti prima al posto di Gondo, ma la conclusione del polacco è troppo potente e termina alta sulla traversa. Finisce uno ad uno, Salernitana al momento fuori dai play off. Contro lo Spezia ci sarà l’ultima chiamata per centrare l’accesso alla post season.

PORDENONE: Di Gregorio; Almici, Barison, Bassoli (22′ st Camporese), Gasbarro (9′ st Semenzato); Misuraca, Burrai, Pobega (39′ st Mazzocco); Gavazzi (39′ st Tremolada); Ciurria, Bocalon (9′ st Candellone). A disp. Bindi, Stefani, Strizzolo, Chiaretti, Pasa, Zanon, Zammarini. All. Tesser

SALERNITANA: Vannucchi; Aya, Heurtaux, Jaroszynski; Cicerelli, Dziczek, Di Tacchio, Capezzi (37′ st Akpa Akpro), Curcio; Giannetti, Gondo (43′ st Djuric). A disp. Micai, Migliorini, Jallow, Karo, Galeotafiore, Iannone, Maistro. All. Ventura

ARBITRO: Pezzuto di Lecce

RETI: 18′ pt Burrai su rig (P), 26′ pt Di Tacchio su rig (S)

NOTE: Ammoniti Gasbarro, Mazzocco e Barison per il Pordenone, Giannetti, Di Tacchio, Aya e Dziczek per la Salernitana; Ammonito l’allenatore della Salernitana Ventura al 31′ st per proteste; Angoli: 2-5; Recupero: 2′ pt, 7′ st.

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi