You are here
Salernitana, Nicola: “Noi siamo squadra vera”. Giampaolo: “Sampdoria senza umiltà ma il primo gol era da annullare” Calcio Primo piano Salernitana Sport 

Salernitana, Nicola: “Noi siamo squadra vera”. Giampaolo: “Sampdoria senza umiltà ma il primo gol era da annullare”

“Squadra vera” sono le parole del tecnico della Salernitana Davide Nicola a Dazn dopo la sonante vittoria sulla Sampdoria: “Sono soddisfatto. Abbiamo lavorato bene su di noi, i nuovi hanno fatto una settimana in più col gruppo, per cui lavorando in campo abbiamo fatto bene. Stasera siamo tutti contenti e soprattutto per i ragazzi perchè hanno fatto una partita molto importante, con coraggio, con idee e con aggressività. Tutto questo è stato possibile, e i ragazzi hanno dimostrato che quando giocano da squadra sono competitivi. Mi sono piaciuti anche i passaggi rischiosi, e la qualità di alcuni giocatori ha fatto la differenza. Nel secondo tempo abbiamo gestito meglio le energie, ogni partita però ha una storia a sé. Oggi abbiamo incontrato un avversario e lo abbiamo sorpreso, ma ogni partita è una storia a sé”. Così sugli attaccanti: “Che non segnavano gli attaccanti lo dicono altri addetti ai lavori. Alcune volte ci sono caratteristiche non adeguate, altre volte non si è completamente in forma, altre non si trasforma. Oggi siamo andati in gol con azioni molto importanti, si tratta di continuare a lavorare perché mercoledì ci sarà un’altra partita molto tosta. Il mercato è appannaggio del direttore”. Infine un commento su Maggiore: “Può fare il play in futuro. E’ un giocatore intelligente, gioca a pochi tocchi e stasera si è disimpegnato bene. Starà a lui dimostrare di poterlo fare con qualità”. Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria ha commentato il pesante passivo. “A mio avviso è una partita incommentabile, abbiamo peccato di presunzione, una squadra come la nostra deve avere un livello d’umiltà eccellente. L’abbiamo bucata sotto ogni punto di vista, la Salernitana ci ha surclassato sia mentalmente che fisicamente, dobbiamo fare mea culpa, c’è stata tanta presunzione. Faccio fatica a dare un giudizio tecnico. Non possiamo recriminare nulla, il fuorigioco sul primo gol però è evidente perché la linea è sbagliata dalla mia prospettiva, ma non puoi recriminare, devi andare zitto a casa. Per guadagnarti un pezzetto di credibilità devi sputare sangue, devi ammazzarti di lavoro”.

IL FILM DELLA PARTITA NELLE FOTO DI MASSIMO ARMINANTE

 

 

 

 

 

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.