You are here
RUGGITO SANTA MARIA: FERMATA LA CAPOLISTA ACR MESSINA Calcio Dilettanti Sport 

RUGGITO SANTA MARIA: FERMATA LA CAPOLISTA ACR MESSINA

Pareggio (0-0) per i giallorossi di mister Esposito allo “Scoglio” di Messina contro l’ACR Messina. Gara gagliarda dei cilentani che, con personalità e coraggio, strappano un punto pesante e salgono a quota 34 in classifica. I padroni di casa, reduci da quattro vittorie consecutive, cercano l’allungo su FC Messina e Gelbison, mentre i cilentani provano allungare la striscia positiva di risultati. Primo tempo non spettacolare, con la squadra di mister Esposito che scende in campo però con grande personalità al cospetto della capolista. I cilentani, infatti, arrivano con facilità dalle parti di Sabatino e compagni, senza però trovare la giocata vincente finale. Dopo la buona partenza dei giallorossi del Cilento, l’ACR sale in cattedra con Aliperta che al 23’ riscalda i guantoni di Polverino. È ancora lo stesso centrocampista di Novelli a duellare con l’estremo difensore giallorosso, abile però a proteggere il proprio palo e a respingere in corner. Poco dopo, è ancora ACR Messina pericolosa con il colpo di testa di Foggia che termina alto. Lampo della Polisportiva con Capozzoli, servito da Maggio, ma il suo sinistro potente termina alto. Nella ripresa, la squadra di Esposito subito insidiosa con un piattone di Maggio, lontano però dallo specchio della porta. Polisportiva molto ben organizzata e abile a respingere gli attacchi, in primis con Polverino. Il portiere giallorosso, infatti, si contraddistingue per diversi interventi che salvano il risultato: prima su Cretella, poi su Foggia. Tra queste due nitide occasioni c’è di mezzo il colpo di testa di Foggia, bravo ad impattare la palla, ma non a centrare lo specchio della porta. La Polisportiva chiude bene i varchi cercando di ripartire in contropiede, con Maggio che al 23’ trova sulla sua strada Maio a deviargli alto sopra la traversa un tiro ravvicinato. Nel finale, assolto dell’ACR Messina che prova sbloccare l’incontro in tutti i modi, ma la Polisportiva resiste e porta a casa un punto prezioso.

IL TABELLINO:

ACR MESSINA (4-3-3): Caruso; Izzo, Sabatino, Boskovic, Mazzone; Cretella (37’ st Crisci), Aliperti, Cristiani ( 15’ st Lavrendi); Cunzi (31’ st Oggiano), Foggia ( 48’ st Manfrellotti), Bollino. A disp.: Lai, Cascione, Bellopede, Vacca, Polichetti. All. Novelli

POLISPORTIVA SANTA MARIA (3-5-2): Polverino; Romanelli, Campanella, De Gregorio; Bozzaotre ( 25’ st Konios), Simonetti, Maio, Citro, Lambiase ( 18’ st Foufoue); Maggio (41’ st Tandara) , Capozzoli (31’ st Romano V). A disp.: Mastrangelo, Coulibaly, Tompte, Tandara, Romano G., Iodice. All. Esposito

Arbitro: Federico Cosseddu di Nuoro (Umbrella-Ielardi)

Note: Gara a porte chiuse, campo in erba naturale, cielo sereno con vento moderato. Ammoniti: Lambiase, Romanelli, Aliperta. Espulsi: 48’ st Esposito. Recupero: 0’ pt e 5’ st.

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.