You are here
Ruggi, tra congedo e covid azzerata la Chirurgia toracica Attualità 

Ruggi, tra congedo e covid azzerata la Chirurgia toracica

Da circa 3 giorni in tutta la provincia di Salerno mancherebbe la figura specialistica di chirurgo toracico in quanto l’Unità Operativa del Ruggi, nata nel maggio 2019, contava 3 medici e 3 posti letto. Da circa 20 giorni un medico è andato in congedo per due anni e altri due professionisti sono risultati positivi al tampone Covid e quindi in quarantena domiciliare. Una provincia così grande ed importante come quella salernitana che già soffriva per la pochezza dei mezzi e dei medici in organico, adesso non ha più nessuno che si occupi di patologia toracica di interesse chirurgico.

.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi