You are here
Rubano 800 carte d’identità e denaro nel Cilento, arrestati dai carabinieri due napoletani- Cronaca Provincia e Regione 

Rubano 800 carte d’identità e denaro nel Cilento, arrestati dai carabinieri due napoletani-

Nella giornata di oggi, a Vallo della Lucania, i Carabinieri della locale Compagnia, hanno dato esecuzione all’Ordinanza di applicazione di misura cautelare in carcere, emessa dal GIP di Vallo della Lucania su richiesta del locale Tribunale, nei confronti di due pregiudicati napoletani ritenuti responsabili di furto aggravato in concorso di documenti di identità.

Il provvedimento scaturisce dall’esito delle indagini avviate dai militari della Compagnia di Vallo della Lucania nell’estate del 2019 a seguito dei furti perpetrati nel Cilento presso le case comunali di Omignano, Ceraso, Castelnuovo Cilento, Ascea, dove vennero rubate circa 800 carte d’identità in bianco e la somma di € 10.000,00.

La minuziosa  attività investigativa svolta, ha consentito – al PM titolare delle indagini – di avanzare richiesta al GIP per l’emissione di provvedimenti restrittivi a carico dei due indagati sfociata nell’odierna misura cautelare.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi