You are here
RIPARTONO A PELLEZZANO I “RACCONTI D’ESTATE”: IN PIAZZA PADRE PIO DI COLOGNA CON OSPIETE SIMONE MONTEDORO Provincia Provincia e Regione Turismo ed Eventi 

RIPARTONO A PELLEZZANO I “RACCONTI D’ESTATE”: IN PIAZZA PADRE PIO DI COLOGNA CON OSPIETE SIMONE MONTEDORO

Riprendono a Pellezzano i “Racconti d’Estate”, iniziativa promossa da dLiveMedia, in collaborazione con il Comune di Pellezzano e il Ditas (Laboratorio Diritto delle Imprese del Turismo ed attività dello Spettacolo dell’Università degli Studi di Salerno).

Simone Montedoro è il nuovo ospite della rassegna, nel corso di una serata organizzata per oggi, alle ore 18.45 in Piazza Padre Pio alla frazione Cologna. Il noto attore intratterrà il pubblico presente col racconto di aneddoti che riguardano la sua vita professionale, rendendo partecipi coloro che vorranno interagire con lui attraverso domande e curiosità.

Ad accoglierlo ci saranno il Sindaco, dott. Francesco Morra e gli esponenti dell’Amministrazione Comunale. Una gradita occasione di confronto, nel corso della quale sarà possibile far visitare la Casa Comunale e il territorio di Pellezzano a Simone Montedoro.

“Pronti a ripartire più carichi che mai – ha detto il Primo Cittadino – Questo nuovo ciclo di incontri sarà inaugurato da un ospite di grande professionalità ed esperienza quale Simone Montedoro. Il peggio dell’emergenza sanitaria sembra ormai essere alle spalle. Per questo ci apprestiamo ad affrontare una nuova fase, quella di un graduale ritorno alla normalità nel segno della cultura e dello spettacolo da promuovere in modo sempre più incisivo sul nostro territorio. Lieti, dunque, di accogliere sul nostro territorio “I Racconti d’Estate” che lo scorso anno ci hanno già fatto vivere emozionanti esperienze”.

Gli ingressi agli spettacoli per assistere ai “Racconti d’Estate” sono gratuiti e nella circostanza l’Amministrazione Comunale ha ringraziato anche la collaborazione di Lars, Centro di Riabilitazione di Pellezzano.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.