You are here
Piano traffico a Nocera Inferiore, Bianca Marro: “Le stesse cose a fine mandato presentate 8 anni fa” Provincia Provincia e Regione 

Piano traffico a Nocera Inferiore, Bianca Marro: “Le stesse cose a fine mandato presentate 8 anni fa”

 All’assemblea convocata dal Comune per presentare il piano del Traffico erano presenti anche i candidati De Martino Alfonso e Marro Bianca, della lista Uniti per il Futuro a sostegno del candidato sindaco Romano. “Ho tre domande – ha detto Bianca Marro – la prima è se vi sembra corretto quello che state facendo”. “Pochi giorni fa – ha spiegato – si è presentato il piano del verde, oggi tocca al piano del traffico. Ma può l’amministrazione uscente pianificare quello che dovrebbe fare l’amministrazione successiva? Che poi è quello che non avete fatto in dieci anni? La vostra non è solo un’ammissione di colpa, è arroganza verso gli elettori e verso chi verrà al vostro posto”. “La seconda domanda – ha proseguito – è semplice: ma chi lo paga questo piano? Costa, solo per il monitoraggio, 500 mila euro per dieci anni, ovvero vorreste impegnare le due prossime amministrazioni a fare quello che avete deciso voi. Vi informiamo che non si può fare. In più dite che i soldi dovrebbero essere tirati fuori dalle multe, ma quante multe in più vorreste fare ai cittadini di Nocera?”. “L’ultima domanda – ha concluso – è sulla partecipazione. Avete magnificato questo progetto perché è partecipativo. Ovvero avete avuto l’opinione di 92 soggetti. In questa sala siamo meno di 30. Ma quando 1.600 cittadini hanno firmato una petizione li avete del tutto ignorati. Strana idea della partecipazione”. Tra i vari interventi critici si segnala quello di una giovane di 27 anni, Teresa De Martino. “Il traffico si sa – ha detto – a Nocera è lentissimo. E infatti questa amministrazione ci ha messo quattro anni per arrivare, diciamo così, a un Piano Urbano per la Mobilità Sostenibile e a un Piano Urbano dei Trasporti. L’avviso pubblico è del 2018, poi ci vogliono due anni per nominare il responsabile unico del procedimento, e oggi siamo al 2022. Ma la precedente pianificazione è del lontano 2014: cosa ne è stato? È rimasta inattuata, uno dei tanti libri dei sogni che questa amministrazione lascia alla prossima”. “Eppure – ha aggiunto – quel libro dei sogni non era male, conteneva pure belle cose. Il problema è che sono ancora e sempre le stesse, quelle che non si sono fatte. Le racconta il sindaco uscente e chi, come De Maio, si candida a esserne il successore. Tipo la pista ciclabile, di cui ancora si favoleggia in questa campagna elettorale”. “Oggi – ha concluso – si parla di nuovo di pianificazione, dopo aver già pianificato tanto e realizzato niente. Eh già, perché nel traffico a Nocera ci siamo rimasti impantanati per dieci anni. E non solo nel traffico purtroppo. È ora di muoversi”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.