You are here
Pallanuoto: l’Italia schianta la Spagna e sale sul tetto del mondo, Salerno in festa per Dolce Altri sport Primo piano Sport 

Pallanuoto: l’Italia schianta la Spagna e sale sul tetto del mondo, Salerno in festa per Dolce

Il Settebello italiano schianta 10-5 la Spagna a Gwangiu e conquista, per la quarta volta nella storia, il trono mondiale. Un successo mai in discussione, quello centrato dai ragazzi di Alessandro Campagna, che hanno messo subito in discesa l’incontro, confermando la supremazia ch’era emersa durante il torneo. Gli iberici sono rimasti a contatto soltanto nelle prime battute (2-2). Poi gli azzurri hanno iniziato a macinare punti, prendendo il largo e rendendo il vantaggio irrecuperabile. Merito di un Del Lungo stratosferico che ha abbassato la saracinesca, respingendo i tentativi di tornare in partita della Spagna. Ma anche di un lavoro di squadra che ha premiato la compagine azzurra.

Un successo che riempie d’orgoglio anche la città di Salerno, in festa per Vincenzo Dolce. Il ragazzo cresciuto nel Circolo Nautico Salerno e che in carriera ha indossato anche la calottina della Rari Nantes, è stato uno dei protagonisti azzurri. All’esordio in un mondiale, ha giocato con la personalità del veterano, trovando la doppietta in finale. Un trionfo che dà seguito a quello conquistato dai salernitani Mario Del Basso ed Eduardo Campopiano, medaglia d’oro con il Settebello alle Universiadi di Napoli 2019.

I complimento del sindaco di Salerno Vincenzo Napoli: “Salerno sul tetto del mondo grazie al nostro Vincenzo Dolce che ha conquistato la medaglia d’Oro ai Mondiali con il Settebello Azzurro. Complimenti a Vincenzo ed a tutti i suoi compagni di squadra che hanno scritto una pagina storica per la pallanuoto azzurra superando la Spagna al termine di una finalissima dominata. Attendiamo Vincenzo Dolce a Palazzo di Città per tributargli a nome di tutta la nostra comunità i giusti onori e fargli il più caloroso in bocca al lupo per il prossimo traguardo Tokyo 2020”.

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi