You are here
Pagani, iniziano oggi a porte chiuse i festeggiamenti religiosi della Madonna delle Galline Attualità Provincia Provincia e Regione 

Pagani, iniziano oggi a porte chiuse i festeggiamenti religiosi della Madonna delle Galline

Per il secondo anno consecutivo, la festa a Pagani per la Madonna delle Galline sarà a porte chiuse: bisogna quindi fare i conti con le limitazioni imposte dall’emergenza sanitaria tuttora in corso.

Il programma religioso prevede, come sempre, la celebrazione del Rito di Apertura del Santuario, che si svolgerà a porte chiuse e con la sola presenza dei Confratelli e delle Consorelle oggi alle ore 18.00. A seguire, la Santa Messa. Tutto sarà trasmesso in diretta TV da Telenuova e rilanciato, sempre in diretta, sulla pagina Facebook dell’Arciconfraternita della Madonna delle Galline.

Con le stesse modalità (porte chiuse, presenza solo dei Confratelli, diretta TV e Facebook), si vivrà la Solenne Celebrazione Eucaristica di domenica 11 aprile alle ore 10.00, presieduta da S.E Mons. Giuseppe Giudice, Vescovo di Nocera – Sarno.

“Ai momenti di preghiera – spiegano dalla Arciconfraternita – abbiamo affiancato anche due eventi di carattere artistico-culturale, anch’essi a porte chiuse. Il primo, fissato per venerdì 9 aprile alle ore 21.00, è l’undicesima edizione di Mistica, la rassegna di canti sacri tra lirica e popolare con Vincenzo Romano, Laura Paolillo e Leo Coppola. Il concerto sarà trasmesso sulla pagina Facebook dell’Arciconfraternita.

“Il secondo è invece Spirito Mariano, il concerto dell’OFC – Orchestra Filarmonica Campana diretta da Giulio Marazia, con musiche di Giovanni Battista Pergolesi e Sant’Alfonso Maria de’ Liguori. L’appuntamento è per sabato 10 aprile alle ore 20.45, ancora in streaming sulle pagine Facebook dell’OFC – Orchestra Filarmonica Campana e della nostra Arciconfraternita. Nella locandina qui sotto abbiamo riassunto i vari appuntamenti, che vi ricorderemo singolarmente nei prossimi giorni. Sappiamo bene che, per tutti, vivere la festa, per il secondo anno consecutivo, con queste modalità è un sacrificio grande. Ma è un sacrificio necessario, che comunque non ci impedirà di raccoglierci spiritualmente sotto lo sguardo materno di Maria, alla quale chiediamo di accogliere ed esaudire le nostre preghiere, certi che Ella vorrà guardare con amore alla fede dei suoi figli”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.