You are here
Olio e champagne taroccati, nei guai 2 imprenditori sarnesi Attualità Provincia e Regione 

Olio e champagne taroccati, nei guai 2 imprenditori sarnesi

Alcolici di lusso, come champagne ed olio “contraffatti”: nei guai due sarnesi. La Guardia di finanza di Napoli, insieme a ispettori per la Tutela della qualità e repressione frodi agroalimentari Italia Meridionale sede di Napoli, ha sequestrato a San Giuseppe Vesuviano, nel Napoletano, una fabbrica clandestina utilizzata per il confezionamento di bevande. Individuati quasi 1.400 litri tra champagne, olio e alcool etilico privi delle indicazioni obbligatorie in materia di tracciabilità alimentare e falsi. L’opificio poteva anche etichettatura le bottiglie contenenti falso champagne con il marchio Moet & Chandon ed era allestito nel seminterrato di un edificio residenziale.

Sequestrate 774 bottiglie di champagne, 804 di olio a marchio Sapio e di alcool etilico delle distillerie La Sorgente e Fiume, nonché 129.400 accessori per il confezionamento, fra tappi, etichette, contenitori in cartone, capsule copri-tappo in alluminio, con loghi e falsi marchi. Sequestrati anche 1.100 contrassegni di stato per bevande alcoliche con il logo contraffatto della Repubblica Italiana. Denunciati i titolari, una 55enne e un 48enne originari di Sarno, per contraffazione e ricettazione. Se immessi sul mercato, i prodotti avrebbero consentito un guadagno di oltre 120mila euro

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.