You are here
O.ME.P.S. BricUp Battipaglia, un disastro Basket Sport 

O.ME.P.S. BricUp Battipaglia, un disastro

È semplicemente disastrosa la prima uscita del 2021 della O.ME.P.S. BricUp Battipaglia che, scesa in campo senza voglia, coraggio e determinazione, viene travolta da una eccellente Dinamo Sassari che si impone con il punteggio di 72-94.

La cronaca: Il primo quarto di Battipaglia è, a dir poco, imbarazzante. Dopo 3 minuti, le ospiti (grazie, in special modo, a Burke e Fekete) sono già sul +8 (4-12). Passano i minuti e la situazione non migliora affatto, anzi: Sassari è padrona assoluta del campo, agevolata da una O.ME.P.S. BricUp confusa e distratta, pigra e demotivata. All’8′, la Dinamo è sul +21 (8-29). Gli ultimi due minuti del periodo e il 6-0 di parziale delle biancoarancio non cambiano la sostanza. Al termine di una prima frazione inguardabile, le padrone di casa sono sul -15 (14-29).

Nonostante il pessimo primo quarto, Battipaglia, nel secondo periodo, riesce nella non facile impresa di fare ancora peggio. Sassari, allora, dilaga, trascinata da una sontuosa ed immarcabile Burke (già 20 punti per lei a metà partita). La O.ME.P.S. BricUp (che ha la testa chissà dove, ma certamente non allo Zauli) non c’è proprio e chiude un primo tempo indecente sul -24 (27-51).  Ad inizio terza frazione, Battipaglia sembra volersi dare una smossa: l’8-2 in proprio favore nei primi 2 minuti (a firma Potolicchio e Bocchetti) è incoraggiante (-18, 35-53). Purtroppo, però, si tratta di un fuoco di paglia: la O.ME.P.S. BricUp torna rapidamente quella spenta e svagata del primo tempo. Il match a tratti è addirittura surreale: da una parte c’è una Battipaglia che ha l’atteggiamento di chi sta disputando una gara amichevole, dall’altra c’è una Sassari affamata e concentratissima che sta giocando una gara di A1. Per le sarde, sono ancora una splendida Burke, Calhoun e l’ex Mataloni a permettere alle ospiti di rimanere a distanza di sicurezza. Al 30′, il vantaggio della Dinamo è ampio e rassicurante (+18, 56-74).

L’ultimo quarto scivola via stancamente, senza particolari sussulti. Sassari porta a casa una vittoria pesantissima che, dopo un lungo digiuno, muove in maniera preziosa la classifica. Battipaglia, assente ingiustificata della contesa, rimedia l’ennesima figuraccia stagionale. La chiosa finale non c’è perché commentare ulteriormente una prestazione del genere è, francamente, impossibile.

O.ME.P.S. BricUp Battipaglia: Moroni 10, McCray 14, Hersler 22, Bocchetti 17, De Feo, Logoh N.E., Seka N.E., Mazza 4, Potolicchio 5, Opacic, Dione, Bisogno N.E.. Coach: Paciucci.

Dinamo Sassari: Calhoun 27, Mataloni 15, Fekete 8, Burke 33, Pertile 6, Arioli N.E., Gagliano 2, Cantone 3, Scanu N.E., Fara N.E.. Coach: Restivo.

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi