You are here
Movimento Nazionale: “Crisi del primario insostenibile, occorre ridare dignità all’Agricoltura” Attualità Economia 

Movimento Nazionale: “Crisi del primario insostenibile, occorre ridare dignità all’Agricoltura”

La crisi delle materie prime sembra non avere ancora scosso gli italiani, ma gli speculatori da tempo si sono mossi sui mercati facendo aumentare a dismisura i prezzi. Nel comparto agricolo c’è un rincaro sistematico dei prezzi nei vari passaggi tra produttore e consumatore, dichiara in una nota il Portavoce Sud Italia del Movimento Nazionale, Ivano Manno.
Prendiamo il caso dei prodotti della quarta gamma, dove al contadino viene riconosciuto un prezzo di 0,90€ al kg di prodotto e, dopo una serie di fasi, arriva nei supermercati dove il consumatore paga fino ad 1€ per appena 80 gr di insalata.
Considerato l’aumento dei carburanti, dei fertilizzanti e le enormi tasse sul lavoro, che ogni imprenditore agricolo dovrebbe pagare sui propri dipendenti, si arriva alla conclusione che non conviene più investire in agricoltura e, di conseguenza, nell’indipendenza alimentare di una nazione.
Da diversi decenni in Italia è in atto, da parte della politica – conclude il portavoce –  un’azione volta a denigrare e a umiliare gli agricoltori e tutto il settore primario; soltanto un cambio di paradigma può risollevare le sorti della nazione, dando la giusta considerazione all’agricoltura e i dovuti compensi, poiché essa è “la prima e sicura sorgente di opulenza per i popoli”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.