You are here
MAZZETTE E SENTENZE, LA PROCURA: “CONDANNATE IL GIUDICE E I DUE FUNZIONARI” Cronaca Primo piano 

MAZZETTE E SENTENZE, LA PROCURA: “CONDANNATE IL GIUDICE E I DUE FUNZIONARI”

Cinque anni e 4 mesi di reclusione complessivi per il giudice Fernando Spanò di San Giuseppe Vesuviano, e i funzionari Giuseppe Naimoli di Eboli e Salvatore Sammartino di San Valentino Torio (20 mesi a testa). E’ quanto ha chiesto il pm Elena Guarino al gup Mastrangelo del Tribunale di Salerno per i 3 imputati che hanno scelto il rito abbreviato nell’ambito del primo filone sulle mazzette alla commissione Tributaria di Salerno. Assoluzione, invece, chiesta per il figlio del giudice. Il prossimo 26 febbraio sarà emessa sentenza. La seconda tranche di coinvolti (altre 4 persone) che hanno scelto il rito alternativo sarà oggetto di requisitoria del pm sempre il 26 febbraio. Sono stati rinviati a giudizio al prossimo mese di maggio il ragioniere Vincenzo Castellano (di Ariano Irpino) dell’omonimo studio di consulenza societaria e tributaria e Andrea Miranda di San Valentino Torio, imputati sempre nell’inchiesta sulle presunte sentenze pilotate presso la commissione tributaria di Salerno

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi