You are here
Manifesti abusivi da rimuovere a Pagani, Sessa e Calce (Forza Italia): “D’accordo ma un’istituzione non può dire la pacchia è finita” Provincia Provincia e Regione 

Manifesti abusivi da rimuovere a Pagani, Sessa e Calce (Forza Italia): “D’accordo ma un’istituzione non può dire la pacchia è finita”

“È giusto che i cartelloni abusivi per il mancato pagamento del canone pubblicitario vengano sanzionati e rimossi. Così come riteniamo giusto che sia opportuno rimuovere ad horas quelli che oggi risultano in netto contrasto con il codice stradale, creando pericolo per automobilisti e pedoni. Apprezziamo ogni azione tesa a reprimere le illegalità diffuse di competenza strettamente amministrativa, augurandoci che ben presto si vada anche oltre il fenomeno dell’abusivismo cartellonistico Cio che ci sorprende, però, è ancora una volta, il tono usato da chi rappresenta le istituzioni. Cosa significa “la pacchia è finita” su un manifesto dal doppio logo Comune di Pagani/ Regione Campania? Vorremmo delle spiegazioni”, lo scrivono in una nota i consiglieri comunali Vincenzo Calce e Anna Rosa Sessa. Aggiungono: “Pagani ha vissuto nella “pacchia” per quanto tempo? Cosa si intende per pacchia? Chi ne ha beneficiato? Ed oggi chi ne beneficia ancora? Poi un’ulteriore curiosità: la Regione Campania ha autorizzato a mettere il suo logo su un manifesto del genere? Toni deplorevoli e dequalificanti non dovrebbero appartenere alle istituzioni e a chi, giustamente, fa rispettare le regole. Certi toni appartengono ad altri contesti, non certo a chi dovrebbe fungere da esempio”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.