You are here
LINEA D’OMBRA FESTIVAL 2022, I CONFLITTI DEL MONDO CHE SARÀ Attualità Turismo ed Eventi 

LINEA D’OMBRA FESTIVAL 2022, I CONFLITTI DEL MONDO CHE SARÀ

 Il tema della XXVII edizione dell’evento cinematografico salernitano riflette sul confronto e le sue mille declinazioni e risoluzioni. Annunciate anche le date ufficiali per quest’anno. Linea d’Ombra Festival 2022, XXVII edizione, annuncia ufficialmente le date. Il festival si terrà dal 22 al 29 ottobre, naturalmente a Salerno, e contestualmente all’appuntamento la direzione artistica, nelle persone di Giuseppe D’Antonio e Boris Sollazzo, ha annunciato anche il tema di quest’anno. Linea d’Ombra Festival 2022 parlerà quest’anno di CONFLITTI. Una scelta fatta prima di tutto sulla base di quello dobbiamo tutti prepararci a fronteggiare in questo lungo processo che sarà la post pandemia. Tenendo bene a mente che i conflitti non sono mai fini a sé stessi e che lo scontro e la decostruzione di un modello portano sempre alla trasformazione e alla novità. Conflitti è un altro tassello di un processo di ricostruzione avviato da tempo dal festival e che nel corso delle due edizioni svolte nel pieno del Covid, ha subito un’accelerazione dettata dalle necessità. Un conflitto anche questo, con la pandemia e la gestione della stessa, del rapporto tra evento artistico e collettività. Un percorso che spiegano gli stessi direttori artistici. «Il concept del festival è un tratto caratteristico di Linea d’Ombra che ha sempre cercato parole chiave che raccontassero l’etica, l’estetica, l’evoluzione di un’arte al contempo classica e modernissima e soprattutto capace di intervenire sulla realtà. Negli ultimi tre anni abbiamo deciso di concentrarci sul qui e ora, agendo però anche di prospettiva. Ecco il motivo della scelta di parole d’ordine ambiziose come “Domani” e “Crisi”. Di fronte allo scenario che si è aperto davanti a noi dal 2020 in poi sentivamo il bisogno, la necessità, anche il dovere, di riflettere su un mondo in radicale cambiamento. Di questa trilogia, prima del tragico conflitto in Ucraina, l’ultimo capitolo non poteva che essere dedicato ai conflitti. Il conflitto è stato motore di ogni rivoluzione: politica, artistica, sociale, espressiva. È stato via via considerato qualcosa che doveva far paura, e il risultato è che ci troviamo in un mondo inetto di fronte a tutti quei confronti necessari alla crescita umana, antropologica, creativa. Questi Conflitti li metteremo in scena, li analizzeremo, con dibattiti e film, dedicheremo loro una retrospettiva. Quando scegliemmo “Conflitti” come prisma attraverso il quale proiettare Linea d’Ombra non ne avremmo mai immaginato l’immediata e dolorosa attualità. Ma questo accentua la nostra responsabilità nell’affrontarlo nel modo più alto (e altro) possibile.» Ci sarà modo di parlare di tutto questo a Linea d’Ombra Festival 2022, che nel frattempo ha già aperto la selezione per i suoi concorsi Passaggi d’Europa, LineaDoc, CortoEuropa, VedoAnimato e VedoVerticale.  Linea d’Ombra Festival XXVII edizione è un’iniziativa realizzata con il contributo e il patrocinio della Direzione generale Cinema e audiovisivo – Ministero della Cultura, della Regione Campania con la Film Commission Regione Campania, del Comune di Salerno. Main Sponsor: Fondazione Cassa Rurale Battipaglia – Banca Campania Centro, Nexsoft S.p.A. Altro ente sostenitore: Fondazione Cassa di Risparmio Salernitana.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.