You are here
L’ex boss Nco è malato: «Ma può restare in carcere» Cronaca Primo piano 

L’ex boss Nco è malato: «Ma può restare in carcere»

Lo stato di salute di Macario Mariniello è compatibile con il regime carcerario. È quanto si apprende dalla consulenza redatta dal perito nominato dal tribunale, che ieri mattina nel rispondere alle domande dei legali difensori, ha fornito chiarimenti sulle condizioni del 60enne ex capo zona della Nco a Nocera Inferiore, negli anni 80. Lo scenario è quello del processo che vede imputato il nocerino, difeso dal legale Gregorio Sorrento, per usura aggravata dal metodo mafioso. Chiuso nel carcere di Rebibbia, pur con la presenza di varie patologie, le sue condizioni non risulterebbero incompatibili con il regime carcerario. La consulenza era stata disposta dopo la richiesta della difesa, esposta anche dallo stesso Mariniello, di revoca della misura in carcere per problemi di salute. Per il consulente vi è tuttavia la presenza di una patologia anche di natura oculare, che necessita di accertamenti specifici a cadenza mensile. Fonte: Il Mattino

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi