You are here
LA RIMONTA NELLA RIPRESA NON BASTA AI CILENTANI, VINCE L’ACIREALE Calcio Dilettanti Sport 

LA RIMONTA NELLA RIPRESA NON BASTA AI CILENTANI, VINCE L’ACIREALE

L’Acireale batte la Polisportiva Santa Maria 3 a 2 al termine di una
gara intensa, che comincia subito in salita per i cilentani.
Dopo 23 secondi, infatti, calcio di rigore per l’Acireale, per un fallo
su Savanarola. Lodi, dal dischetto, non sbaglia e regala il vantaggio
agli acesi. La reazione cilentana è affidata al 6’ a una conclusione di
Maggio, bloccata da D’Alterio. L’Acireale colpisce ancora con un’azione,
sviluppatasi sulla destra, che porta Ortolini a superare per la seconda
volta Stagkos. Doppio schiaffo per la Polisportiva Santa Maria che si
riaffaccia in avanti al 22’ con un tiro dalla distanza di Oviszach,
bloccato dal portiere di casa. I siciliani sfiorano la terza rete
sessanta secondi dopo la mezz’ora con un destro di Tumminelli che
scheggia il palo esterno. L’Acireale sfiora il tris anche al 39’ con un
diagonale sporcato in corner da Stagkos. La squadra cilentana la riapre
allo scadere della prima frazione con Coulibaly. Maggio, con un tiro da
fuori area, costringe D’Alterio a rifugiarsi in angolo. Proprio
sull’angolo, la zampata di Coulibaly consente alla Polisportiva di
accorciare le distanze, 2 a 1, punteggio con cui si va al riposo. I
giallorossi rientrano in campo subito aggressivi, cercando di
raddrizzare una gara nata sotto una cattiva stella. E ci riescono al 10’
con un calcio di punizione di Maio che, complice una deviazione della
barriera, supera il portiere acese e regala il pari ai cilentani.
L’Acireale la risblocca al 21’ ancora con Ortolini, bravo a giocare
d’anticipo sulla difesa giallorossa, e a superare con una girata
l’incolpevole Stagkos. I cilentani non mollano e al 40’ ci provano con
Konios a sorprendere dagli sviluppi di un calcio piazzato D’Alterio, che
smanaccia in angolo. Nel finale, non succede più nulla, arriva il
triplice fischio dell’arbitro, tra le recriminazioni dei cilentani, che
erano riusciti a rimettere in piedi il match.
IL TABELLINO
Acireale (3-5-2): D’Alterio; De Pace, Figliomeni, Cadili; Tumminelli
(47’ st Brumat), Cristiano, Lodi, Correnti (37’ st Garetto), Todisco;
Savanarola, Ortolini (23’ st Piccioni). A disp.: Mascolo, De Souza,
Cesarano, Esposito, Mustacciolo, Russo. All. De Sanzo.
Polisportiva Santa Maria (4-3-3): Stagkos; Luscietti, Campanella,
Gargiulo, Masullo (23’ st Konios); Coulibaly, Simonetti (37’ st
Tandara), Maio; De Mattia (44’ st Giordano), Maggio, Oviszach (26’ st
Cunzi). A disp.: Viscido, Romanelli, Citro, Romano, Vitale. All.
Nicoletti.
Arbitro: Maksym Frasynyak di Gallarate (De Simone-Fabrizi)
Reti: 2’ pt Lodi, 9’ pt e 21’ st Ortolini, 49’ pt Coulibaly, 10’ st Maio
Note: ammoniti Masullo, Simonetti, Gargiulo, Cadili, Figliomeni,
Todisco, Correnti. Angoli: 4 a 2.
Recupero: 4’ pt e 6’ st.
mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi