You are here
L’A.I.V.E.C. PROMETTE ANCORA BATTAGLIA CONTRO GLI ORGANI DI STATO PER LE VITTIME DEL COVID: PRONTE ALTRE 150 NUOVE QUERELE Attualità 

L’A.I.V.E.C. PROMETTE ANCORA BATTAGLIA CONTRO GLI ORGANI DI STATO PER LE VITTIME DEL COVID: PRONTE ALTRE 150 NUOVE QUERELE

L’A.I.V.E.C (Associazione Italiana Vittime Emergenza Covid 19), apolitica e apartitica, senza scopo di lucro ha prestato particolare attenzione alle voci di coloro che hanno subito pregiudizi dalla diffusione del covid-19.

Negli ultimi giorni sono pervenute alla richiedente associazione molteplici richieste di intervento volte a garantire il soddisfacimento dei diritti di coloro che a causa di errate o mancate adozioni di misure volte al contenimento della diffusione del virus hanno subito conseguenze irreparabili.

A tal fine l’A.I.V.E.C. ha già depositato una valanga di querele tra le varie Procure della Repubblica Italiane contro gli organi di Stato e contro chi sia reso responsabile degli effetti devastanti del coronavirus per i reati di cui all’art. 438 Codice Penale (EPIDEMIA), 452 Codice Penale (Delitti colposi contro la salute pubblica), 575 (OMICIDIO) e 595 Codice Penale (LESIONI PERSONALI COLPOSE).

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi