You are here
IL MIBACT AVVIA IL BANDO “PICCOLI MUSEI” Attualità 

IL MIBACT AVVIA IL BANDO “PICCOLI MUSEI”

Dall’11 al 25 gennaio al via il bando “Piccoli Musei”.
In data odierna- dichiara la Senatrice Luisa Angrisani- ho invitato l’Ufficio Programmazione e
Valorizzazione dei Musei della Regione Campania, il Settore Pianificazione Strategica e Sistemi
Culturali della Provincia di Salerno e le Amministrazioni Locali dell’Agro Sarnese Nocerino, ad
aderire, ove possibile, all’avviso pubblico indetto dal MiBACT, per l’assegnazione di fondi ai
“Piccoli Musei”.
Nello specifico- continua la Portavoce Angrisani- ho fatto presente a Regione, Provincia e Comuni,
che la Direzione Generale Musei, con il DDG n. 992, ha pubblicato l’avviso per il riparto del fondo
per il funzionamento dei piccoli musei di cui all’articolo 1, comma 359, della legge 27 dicembre
2019, n. 160 (decreto del Ministro per i beni e le attività culturali e per il turismo n. 451 dell’8
ottobre 2020).
Il fondo ha una dotazione di 2 milioni di euro.
Possono presentare domanda i musei regionali, provinciali, civici o privati, gestiti da soggetti
pubblici o da organizzazioni non profit in possesso dei requisiti richiesti- afferma la parlamentare
Luisa Angrisani.
Ci troviamo dinanzi ad una grande opportunità per ottenere aiuti essenziali alla sopravvivenza, la
conservazione e la crescita di tante piccole realtà museali.
Tra i requisiti fondamentali per accedere al contributo- chiarisce la Senatrice Angrisani- la struttura
beneficiaria deve aver sede in Italia, essere in possesso di uno statuto o un regolamento, con atto
pubblico o privato, in cui risulti l’istituzione dell’ente.
I piccoli musei che vogliono accedere al contributo- aggiunge la pentastellata Angrisani- devono
poter garantire un’apertura al pubblico di almeno 24 ore settimanali, devono aver svolto negli ultimi
due anni almeno cinque iniziative rivolte alla comunità locale e al territorio nel quale si trovano,
aver creato almeno una pagina social per la comunicazione e la promozione del museo e del
territorio. I progetti finanziabili possono avere come obiettivo: il miglioramento del funzionamento
ordinario del museo; la realizzazione di interventi per l’abbattimento delle barriere architettoniche;
l’implementazione della fruizione del patrimonio in esso contenuto; l’adeguamento alle norme di
sicurezza; il potenziamento delle attività di comunicazione e di promozione, anche attraverso la
creazione di un sito web del museo.
Mi auguro che siano tanti gli enti che parteciperanno a questo avviso pubblico. Le domande di
contributo e i progetti vanno presentati dall’11 al 25 gennaio- conclude la Senatrice Luisa Angrisani.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.