You are here
Il pm di Napoli: “All’Università sesso in cambio di esami” Cronaca Italia e Mondo 

Il pm di Napoli: “All’Università sesso in cambio di esami”

“All’università di giurisprudenza di Napoli esami in cambio di sesso”. Uno scandalo a luci rosse scuote l’università Federico II di Napoli. Un ex docente della facoltà Giurisprudenza di Napoli, Angelo Scala, è stato sospeso per 9 mesi dalla professione dal giudice con l’accusa di falso e induzione indebita: avrebbe chiesto prestazioni ad allievi in cambio della promozione all’esame. È quanto emerge dall’inchiesta condotta dai pm Henry John Woodcock e Francesco Raffaele che con il procuratore Giovanni Melillo ha coordinato le indagini della guardia di finanza. In questi mesi sono stati ascoltati in Procura numerosi studenti. I pm avevano chiesto il carcere, poi gli arresti domiciliari in considerazione dell’emergenza coronavirus. Il gip ha optato per l’interdizione dalla professione per un docente. Dopo una prima perquisizione, il professore si è dimesso dall’Ateneo e ha chiesto di essere interrogato. Alla presenza del suo difensore-scrive Repubblica-, ha respinto categoricamente l’accusa di aver barattato la sua funzione. Ora potrà impugnare la misura interdittiva davanti al giudice. L’uomo era docente anche a Benevento.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi