You are here
Il Basket Bellizzi ospita il New Caserta Basket Basket Sport 

Il Basket Bellizzi ospita il New Caserta Basket

Secondo impegno consecutivo tra le mura amiche per il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi. Nel 9° turno del campionato di Serie C Gold, i gialloblu ospitano al “PalaBerlinguer” il New Caserta Basket. La gara sarà disputata eccezionalmente sabato 7 dicembre, palla a due alle ore 18:00. Il match sarà diretto dal 1° arbitro sig.ra Arianna Del Gaudio di Massa di Somma (NA) e dal 2° arbitro sig. Giovanni Morra di San Giorgio a Cremano (NA).

Dopo il successo ottenuto domenica scorsa contro la Pallacanestro Cercola, i ragazzi di coach Sanfilippo vanno alla ricerca della quarta vittoria consecutiva. Una striscia positiva, quella messa a segno da Di Mauro e compagni, che può mettere definitivamente alle spalle le difficoltà che hanno caratterizzato le prime giornate di campionato. Di fronte ci sarà il fanalino di coda New Caserta Basket, ancora fermo a quota zero in classifica e alla ricerca del primo acuto della stagione. Un match apparentemente facile per Bellizzi, dunque, che non dovrà però commettere l’errore di sottovalutare l’impegno.

Le dichiarazioni di coach Nino Sanfilippo

Alla vigilia del match, il tecnico gialloblu si augura di proseguire nella striscia vincente: «Contro Caserta abbiamo l’occasione di continuare a prendere ritmo e migliorare nel processo di crescita che ha avuto qualche battuta d’arresto nella fase iniziale. Purtroppo dovremo fare ancora a meno di Chakir, che sta proseguendo nel percorso di riabilitazione ed è seguito dal nostro fisioterapista con grande scrupolosità. Se non ci saranno intoppi, lo rivedremo in campo a gennaio».

Il tecnico torna poi sull’inizio di gara troppo pigro nell’ultimo match contro Cercola: «Purtroppo, i nostri inizi di partita non sono mai dei migliori. Questo dipende molto dall’approccio tenero dei nostri esterni, che sono sempre meno reattivi rispetto agli esterni avversari. Contro Cercola, sia Manning che Beatrice sono partiti un po’ sottotono e questo non ce lo possiamo permettere. Abbiamo bisogno di essere sin da subito reattivi e concreti, perché poi non sempre si ha l’energia per girare la partita».

E aggiunge: «Dobbiamo avere maggiore lucidità nella gestione del gioco. Alcune palle perso sono il frutto di un tentativo maldestro di coinvolgere i compagni, quando invece ci sono delle scelte difensive dei nostri avversari che ci impongono soluzioni diverse. In questi frangenti, sia Beatrice che Manning non devono aver timore di prendersi responsabilità e tiri dalla distanza, anziché coinvolgere i compagni con giocate che non risultano poi funzionali al gioco».

mm

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi