You are here
Il 20 aprile del 2013 Napolitano entra nella storia: primo presidente con il secondo mandato Attualità 

Il 20 aprile del 2013 Napolitano entra nella storia: primo presidente con il secondo mandato

Accadde oggi: era il 20 aprile del 2013 quando Napolitano fu eletto presidente della Repubblica per il secondo e storico mandato. Prima di lui nessuno era stato confermato come capo dello Stato. Ottenne  738 voti e rimase in carica fino all’elezione di Mattarella, avvenuta nel 2015. Napolitano divenne così il primo presidente, nella storia dell’Italia repubblicana, ad essere eletto per un secondo mandato. Nel suo discorso di insediamento aveva strigliato i partiti e puntando l’indice contro i loro “tatticismi” che avevano portato il confronto tra le forze politiche a “esiti minimalistici”. Storico del Pci, oggi 96 anni,    il 28 ottobre 2014 Napolitano era stato chiamato a testimoniare nel processo sulla presunta trattativa Stato-Mafia. Arrivano al Quirinale giudici, pm e avvocati degli imputati (tra i quali quello di Totò Riina). Un momento che Napolitano non avrebbe voluto vivere. Comunque risponde a tutte le domande e conferma che allora si ipotizzava che la mafia, con le stragi dei primi anni ’90 tentò di ricattare lo Stato.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi