You are here
Il 2 Maggio 2011 muore lo sceicco del terrore Attualità 

Il 2 Maggio 2011 muore lo sceicco del terrore

Il 2 maggio 2011, 10 anni fa, il «Team 6» dell’unità d’élite americana dei Navy Seal concluse con successo ad Abbottabad in Pakistan la cattura e uccisione di Osama bin Laden. Lo «sceicco del terrore», a capo della prima rete terroristica globale: «Al-Quaeda», era stato il mandante dell’attentato dell’11 settembre 2001, quando dei dirottatori puntarono quattro aerei civili contro diversi obiettivi: le due Torri Gemelle di New York e il Pentagono a Washington; mentre un quarto aereo precipitò a Shanksville in Pennsylvania a seguito di una rivolta dei passeggeri, si ipotizza che fosse diretto verso la Casa bianca.

L’operazione del Team 6 chiamata «Neptune Spear» durò circa 40 minuti portando a compimento diversi anni di indagini. In Pakistan erano ancora le ore 1:25 del primo maggio quando il presidente Barack Obama diede il via all’irruzione nel compound in cui si rifugiava bin Laden. Così due elicotteri «Black Hawk» partirono dall’Afghanistan trasportando i 25 militari dei «Navy SEALs».

Quando atterrarono alle 15:30 nel compound uno degli elicotteri si schiantò, ma non ci furono feriti. Nove minuti dopo i Seal penetrarono nell’edificio, colpendo mortalmente bin Laden sopra l’occhio sinistro. Moriranno anche altre tre persone, tra cui uno dei figli del terrorista e una donna. Una volta certificato morto, bin Laden venne inserito in una sacca per cadaveri, mentre l’edificio fu perquisito alla ricerca di oggetti e documenti utili all’Intelligence. Dopo le 16:00 l’elicottero schiantato viene distrutto mentre il secondo si levò in volo. Dieci minuti più tardi un altro elicottero passò a recuperare il resto dei Seal. Il corpo di bin Laden sarà seppellito in mare alle 12:59.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.