You are here
Ieri a “Che tempo che fà” Fausto Baldanti sulla cura con gli anticorpi dei guariti. Cronaca Primo piano 

Ieri a “Che tempo che fà” Fausto Baldanti sulla cura con gli anticorpi dei guariti.

Ieri sera alla trasmissione di Fazio in presenza del virologo Burioni è intervenuto il Prof. Fausto Baldanti responsabile di Microbiologia del San Matteo di Pavia, per discutere su una nuova possibile cura in fase di sperimentazione. “È un approccio che si tenta quando non ci sono farmaci specifici. Questi anticorpi, che si chiamano ‘neutralizzanti’, sono in grado di uccidere il virus. È stato già usato per l’Ebola ed ha dato risultati buoni ed anche per la SARS con risultati non eccellenti ma discreti.”

“Attualmente- continua Baldanti – la sperimentazione è stata fatta su 47 pazienti in gravi condizioni, tutti in terapia intensiva ed intubati, ed i risultati sono incoragianti già dopo pochi giorni. Non posso ancora esprimermi, a me piace farlo con numeri alla mano, ma il risultato è vicino. Abbiamo raccolto tutti i dati ora dobbiamo solo analizzarli.”

E’ ovvio, come dice Burioni, che non si potrà fare tantissimo dalla raccolta del plasma in quanto il parametro in genere è 1 guarito può curare 1 malato, ed in più non tutti i guariti hanno una buona concentrazione di anticorpi, ecco perchè sarà necessaria la sintesi “industriale” del plasma, però in una situazione di emergenza oggi siamo di fronte ad un ottimo risultato.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi