You are here
Fallimento Ebolitana, assolto l’ex presidente ultras Armando Cicalese Provincia e Regione 

Fallimento Ebolitana, assolto l’ex presidente ultras Armando Cicalese

Fallimento della  Ebolitana nel 2013, finisce con un’assoluzione il processo di primo ai protagonisti di quella stagione infausta, per i risvolti penali che prevalsero su quelli sportivi. Il giudice monocratico Maria Lamberti del tribunale di Salerno ha assolto l’ex presidente Armando Cicalese , suo figlio Giuliano Cicalese , l’ex diggì Antonio Ciccarone e Andrea Iannella , ex presidente della società inquisita e zio di Cicalese. Tutti difesi da Luigi Gargiulo.

Per  Le indagini erano iniziate nel luglio del 2011 ed avevano riguardato le attività a partire dal 2006: controlli di conti e fatture, perquisizioni e verifiche bancarie. Per il mondo calcistico ebolitano, ma soprattutto dei tifo, fu un duro colpo.

Con l’inchiesta è stata accertata una serie di omissioni fiscali, l’occultamento o distruzione di documenti contabili ed amministrativi, l’omessa dichiarazione dei redditi ed il mancato versamento di imposta ai fini Iva. Non casi isolati, ma – secondo la Procura di Salerno – un modus operandi reiterato. Per tutelare l’erario, che è in questo procedimento è la parte offesa, gli imputati subirono anche il sequestro di quote sociali, di beni mobili ed immobili per un valore di circa 80mila euro a carico proprio di Cicalese.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi