You are here
Falco pecchiaiolo salvato a San Pietro al Tanagro Provincia e Regione 

Falco pecchiaiolo salvato a San Pietro al Tanagro

Un falco pecchiaiolo, specie di rapace diurno appartenente alla famiglia degli Accipitridi, è stato rinvenuto gravemente ferito questa mattina ai bordi di una strada interpoderale nel territorio comunale di San Pietro al Tanagro. Ad avvistarlo è stato un passante che ha immediatamente allertato la sede di Sala Consilina del servizio veterinario dell’Asl Salerno.
Sul posto, appena scattato l’allarme, sono giunti i responsabili della struttura veterinaria di Sala Consilina che dopo le prime cure hanno disposto il trasferimento del rapace presso il Centro Recupero Animali Selvatici di Napoli. “Il falco presentava una brutta lesione ad un’ala. Al momento sembra escluso che la ferita possa essere stata causata da arma anche se saranno i colleghi di Napoli a compiere gli opportuni accertamenti – ha riferito il responsabile del servizio veterinario dell’ASL, Nicola Cestaro – Dopo le prime cure, scrive ondanews-, abbiamo deciso di trasferire il rapace presso il CRAS di Napoli da dove, appena guarito, farà ritorno per essere riammesso nel territorio dove è stato rinvenuto, così come vuole la prassi”.
ll falco pecchiaiolo, specie protetta, trascorre l’inverno a sud del Sahara e giunge in Europa a primavera per nidificare e per trascorrervi il periodo estivo.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi