You are here
Europa Verde Salerno propone nuovo regolamento per la gestione del verde pubblico Attualità 

Europa Verde Salerno propone nuovo regolamento per la gestione del verde pubblico

Il benessere del verde pubblico può e deve passare anche attraverso l’impegno concreto dei singoli cittadini. È questo il concetto alla base della proposta, protocollata in settimana al Comune di Salerno dal coordinamento cittadino di Europa Verde, guidato da Raffaele Di Noia insieme ai due co-portavoce provinciali, Dario Barbirotti e Anna Cione.

A margine delle polemiche, giuste e legittime, che nella scorsa settimana hanno investito l’amministrazione comunale sul tema della manutenzione e decoro delle aree verdi, il partito di Europa Verde Salerno intende offrire una soluzione economica e di facile attuazione al problema ma soprattutto chiara al cittadino.

La proposta è semplice – afferma Raffaele Di Noia – Proponiamo che il Comune di Salerno emetta un regolamento che conceda la gestione degli spazi verdi comunali non solo a ditte specializzate ma anche a commercianti e cittadini comuni. Parliamo di aiuole, piccole aree verdi, viali alberati che un semplice cittadino, con un po’ d’impegno, potrebbe contribuire a mantenere in ordine”.

La proposta ha anche un duplice scopo, quello cioè di far capire ai cittadini che non serve solo puntare il dito ma anche rimboccarsi le maniche.

Vogliamo affidare ad un commerciante o ad un cittadino o un gruppo di cittadini uno spazio verde, piccolo o grande che sia – aggiunge Dario Barbirotti, co-portavoce provinciale di Europa Verde – Dirgli: questo spazio è tuo. Curalo. Non lasciarlo all’incuria. Sono obiettivi che vogliamo perseguire a livello cittadino qui a Salerno per poi proporli anche a livello provinciale e regionale. Abbiamo bisogno di persone motivate, che abbiano come obiettivi la salvaguardia dell’ambiente e il miglioramento della qualità della vita all’interno della propria comunità”.

Cosa dovrebbe fare il cittadino per curare uno spazio verde nella propria città quindi secondo la proposta di Europa Verde?

La procedura sarebbe alquanto lineare – spiega Di Noia – Il progetto è stato già effettuato in diversi Comuni italiani ed europei. Una volta emesso il regolamento dal Comune di Salerno basterà presentare un modello all’Ufficio Verde Pubblico nel quale si identifica lo spazio di cui ci si vuole prendere cura. Vi è in questo modo un’assunzione di responsabilità, che è il punto fondamentale. Serve coinvolgere la cittadinanza e non tenerla fuori dalle scelte o dalle attività che possono accrescerne il valore. Una buona amministrazione si vede anche da questi piccoli interventi, che non costano davvero nulla a livello economico ma che portano tanti benefici, sia pratici che sociali”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.