You are here
Elezioni forensi e doppio mandato il decreto non è diventato legge Cronaca Primo piano 

Elezioni forensi e doppio mandato il decreto non è diventato legge

«Il ministro della Giustizia dovrebbe essere il primo a rispettare le leggi e la Costituzione», non usa mezzi termini il rappresentante di Avvocatura Indipendente, Oreste Agosto, per commentare la mancata fissazione delle elezioni per il rinnovo del Consiglio dell’Ordine. E lo fa in una nota a sua firma nella quale spiega che «si è appreso che il decreto legge di gennaio 2019 non è stato convertito in legge. Emerge la palese incompetenza del ministro che sta negando il diritto agli avvocati di rinnovare le cariche dei propri rappresentanti in seno agli ordini forensi territoriali». Il decreto in questione è quello che sancisce il limite del doppio mandato. «Non ce ne sarebbe stato bisogno stante la sentenza della Suprema Corte di Cassazione a Sezioni Unite che il 19 dicembre aveva interpretato la legge forense in tema di ineleggibilità di chi aveva già ricoperto il doppio mandato», precisa Agosto. «Sta di fatto che a seguito di impulso del Consiglio nazionale forense – si legge nella nota – il ministro ha adottato il decreto legge consentendo anche lo slittamento delle elezioni forensi entro luglio. Questo dunque è stato l’unico obiettivo del Ministro: un “aiutino” ai rappresentanti in carica sia territoriali che dello stesso Consiglio nazionale forse. Quest’ultimo ha poi “avuto il tempo” di sollevare la questione di legittimità costituzionale della norma del limite del doppio mandato». Con la mancata approvazione del decreto legge il termine stabilito per le elezioni entro luglio è venuto meno. Di qui la richiesta: «tutti i consigli degli ordini territoriali che non hanno rinnovato le cariche sono illegittimi ed il Ministro ha il dovere di commissariarli». «Attendiamo provvedimenti immediati, per evitare che il diritto di elettorato sia attivo che passivo degli avvocati non continui ad essere calpestato», chiosa Agosto. Fonte: Il Mattino

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi