You are here
Domani il taglio del nastro per “In Vino Civitas” Attualità Turismo ed Eventi 

Domani il taglio del nastro per “In Vino Civitas”

Si aprirà con un brindisi ai cento anni di Confindustria Salerno e della Salernitana calcio la terza edizione di In Vino Civitas, il salone del Vino ospitato alla Stazione Marittima di Salerno, organizzato dall’associazione Createam.

Il traguardo del secolo per l’associazione che rappresenta le Imprese industriali salernitane e l’analogo compleanno della società granata saranno festeggiati insieme nella prima giornata della manifestazione. Al presidente di Confindustria Salerno e della Camera di Commercio, Andrea Prete il compito di usare le forbici prima del bicchiere per tagliare il nastro all’evento che offre una vetrina nazionale sul vino italiano prodotto in diverse regioni e che, attraverso cantine, aziende, consorzi concede l’opportunità ai visitatori del Salone, aperto  domani e domenica 13 ottobre, dalle 15 alle 22, oltre che lunedì dalle 10 alle 18 di effettuare molteplici degustazioni con un unico tagliando d’ingresso. Ai calciatori granata anche il compito di rilanciare lo slogan #bevosanoguidopiano a favore della sicurezza stradale che avrà a sostegno due prestigiose presenze: il dirigente della Polizia Stradale di Salerno, Giuseppe Persano ed i responsabili del servizio Ser.D, il dipartimento dipendenze dell’Asl di Salerno che, con simulazioni e materiale informativo, spiegherà gli effetti delle droghe. Doppio brindisi per un doppio centenario, ma doppio taglio del nastro anche perché, subito
dopo l’apertura, al piano superiore della Stazione Marittima verrà inaugurata anche la mostra EccellenSA promossa dalla Cna di Salerno con i suoi maestri artigiani.

L’esposizione è una sorta di biglietto da visita per la manifestazione che accompagna, tra piatti in ceramica e vetro e perfino un tornio, ed introduce i visitatori al binomio tra vino e cultura. Ma artigianato artistico e tradizioni brindano ad In Vino Civitas anche attraverso il premio “EccellenSA”. L’opera “Bacco”, una scultura in ceramica realizzata dal maestro Lucio Ronca, sarà consegnata domenica alle ore 17 a Vincenzo Letizia, presidente della Cooperativa Eureka Onlus che gestisce la cantina Vitematta di Casal di Principe, dove di produce vino ed altro su terreni confiscati alla mafia introducendo nel percorso lavorativo persone con disabilità psichica. “Questo riconoscimento ci riempie di gioia perché rappresenta un ulteriore tassello che verrà posizionato lungo un percorso che sancisce in modo inequivocabile che tutto
si può fare” è stato il suo primo commento all’assegnazione del premio, che sarà consegnato dal giornalista Rai Paolo di Giannantonio. Intanto, già dalla prima giornata vi sarà spazio attraverso per la presentazione delle aziende e gli incontri tecnici dell’Ais. L’associazione Sommelier propone come primo appuntamento una verticale di Montiano della cantina Falesco con degustazione di sei annate annate, alla quale sarà presente un componente della famiglia Cotarella.

Altri appuntamenti con le masterclass anche alle 18,30 con Terredora e i territori del Taurasi: Retrospettiva di 3 cru 2008 e 3 cru 2007. Ed, infine, il laboratorio cibo-vino con due preparazioni degli Chef Pastificio Orogiallo in abbinamento ai vini Core Bianco e Core Rosso di Montevetrano. A sorpresa, uscita piatti a cura degli chef Associazione Ristoratori Città di Vietri sul Mare, preparati con i prodotti della Coldiretti.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi