You are here
Diritto d’autore plagio e contraffazione L'Avvocato risponde 

Diritto d’autore plagio e contraffazione

È sicuramente una problematica viva del nostro tempo, quella collegata al plagio ed, ancor di più, alle contraffazioni che quotidianamente invadono i mercati più variegati, abusando delle opere dell’ingegno altrui che, difficilmente, riescono ad essere esaustivamente protette. Facendo riferimento alle contraffazioni, bisogna ricordare che, con tale accezione, si intende indicare la violazione dei marchi di fabbrica e di commercio, dei brevetti, dei disegni industriali e quant’altro.

Tale fattispecie, però, è tale in qualunque tipo di azione che tende all’imitazione di caratteristiche peculiari di altri beni, nella volontà di trarre in inganno i consumatori. Bisogna anche dire, ad onor del vero, che molto spesso gli acquirenti finali non sono solo “ingenui soccombenti”, avendo spesso coscienza di acquistare imitazioni di marchi famosi, per avere un minor impatto economico.

Il plagio, invece, è l’appropriazione furtiva della paternità di un’opera dell’altrui l’ingegno. In molti casi, bisogna dire che, soprattutto in riferimento ad opere molto stereotipate in cui risulta difficile individuare le parti veramente originali, si possono verificare le cosiddette “coincidenze creative”.

Numerosissime sono le occasoni in cui i giudici di merito hanno dovuto affrontare le suddette problematiche: citiamo solo il Tribunale di Milano (sentenza n. 7480 del 2017), in cui si è stabilita la configurazione del reato di plagio allorquando, di in un artista, “vengono sfruttati gli elementi compositivi ricorrenti, che rendono ben individuabile la sua opera, evidenziati da una specifica originalità di attuazione”. Ovviamente, allorquando da un giudizio viene evidenziato tale truffaldino comportamento , ne scaturisce, come in questo caso, un risarcimento: essenzialmente per il riconoscimento di un danno morale subito dall’artista plagiato, con conseguente rimozione e distruzione dell’opera illecitamente prodotta!

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.