You are here
Differenziata in Campania, Salerno prima città per la raccolta dell’alluminio Attualità 

Differenziata in Campania, Salerno prima città per la raccolta dell’alluminio

Oltre 405mila tonnellate di rifiuti di imballaggio (405.343) sono state differenziate in Campania durante il 2019, anche grazie agli accordi sottoscritti tra i Comuni della regione e CONAI (consorzio nazionale imballaggi). Un dato importante, che fa registrare un +11,29% rispetto al 2018 (364.227) e che permette alla regione di aumentare ulteriormente il numero di imballaggi riciclati. Alto il tasso pro capite di raccolta differenziata, che si attesta su 72,41 kg contro il 71,70 kg della media del sud Italia. Emerge dal report di CONAI che traccia bilancio e consuntivo delle performance green del Paese nella raccolta degli imballaggi. Nel dettaglio, nel corso del 2019 i cittadini della Campania hanno conferito 16.387 tonnellate di acciaio, 919 di alluminio, 96.107 di carta, 1.657 di legno, 135.936 di plastica e 154.335 di vetro. Per coprire i maggiori oneri della raccolta differenziata, CONAI, sempre nel 2019, ha trasferito ai Comuni campani oltre 58 milioni e 325mila euro. Una cifra in crescita del 22,16% rispetto agli oltre 47 milioni e 745mila euro ricevuti nel 2018. I dati pro-capite rivelano che gli abitanti si sono assestati su numeri importanti su tutti gli imballaggi. Fra i dati più significativi, nel 2019 ogni abitante della Regione ha conferito al sistema CONAI una media di 2,81 kg di acciaio,23,49 kg di plastica (la media italiana è di 21,42 kg) e 26,84 kg di vetro. Lo sguardo sulle province offre un panorama diversificato a seconda del materiale di imballaggio considerato, con dati influenzati – come ogni anno – dalle convenzioni che i Comuni attivano con CONAI tramite l’Accordo Quadro ANCI-CONAI. Nel dettaglio, la provincia di Napoli registra il pro capite più alto per i conferimenti di imballaggi in acciaio: 3,58 kg. Seconda con 2,44 kg per abitante Salerno, che occupa invece la prima posizione per i conferimenti di alluminio con 0,25 kg per abitante. Benevento svetta con il dato più alto per la carta – 23,70 kg per abitante – e per la plastica – 41,33 kg per abitante – mentre Caserta con 1,54 kg detiene il primato nel legno. Avellino si posiziona al primo posto nella raccolta del vetro, con 31,99 kg per abitante conferiti all sistema CONAI.

 

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi