You are here
Crescent, la lotta infinita dei comitati del No: ora faranno ricorso in appello Cronaca Primo piano 

Crescent, la lotta infinita dei comitati del No: ora faranno ricorso in appello

Ci speravano, qualcuno ci credeva, qualcun’altro era alquanto scettico. Stiamo parlando dei comitati nati contro il Crescent, chiamato dagli stessi Mostro di cemento se non anche peggio. La lotta è stata dura e spietata. I No-Crescent, Italia Nostra, Figli delle Chiancarelle e altri semplici e indipendenti cittadini dalla posa della prima pietra si sono mostrati contrari all’opera voluta fortissimamente dall’allora sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Tanti gli inghippi, le forzature emerse in un procedimento a loro poco chiaro. Tanti gli stop al cantiere, tanti i sigilli messi, poi tolti e rimessi. La sentenza di oggi, per molti dei componenti dei comitati era già scritta. Un duro colpo da digerire. In molti scrivono, abbiamo perso una battaglia ma non la guerra e ora gli stessi comitati affileranno le armi e perchè non si danno per vinti: appena lette le motivazioni della sentenza faranno ricorso in Appello insieme ai pm Rocco Alfano e Guglielmo Valenti. Niente decadenza dalla Regione, quindi, per De Luca. Fonte: SalernoNotizie

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi