You are here
coronavirus: al Cotugno di Napoli parte la terapia con il plasma iperimmune Cronaca 

coronavirus: al Cotugno di Napoli parte la terapia con il plasma iperimmune

Nelle ultime ore è stato aperto presso l’ospedale Cotugno a Napoli un laboratorio dove i guariti dal coronavirus potranno donare il proprio plasma.
Potrà così partire il protocollo sperimentale denominato “Tsunami” dove saranno effettuati tamponi e prelievi di sango per il trattamento del coronavirus con il plasma iperimmune.

La prima fase sarà dedicata al reclutamento di donatori e volontari con una ricca carica anticorpale. I primi ex pazienti guariti, che sono stati sottoposti a questo screening sono satti proprio i medici guariti dal covid19.
Nella fase successiva, saranno coinvolti i cittadini di Ariano Irpino, uno dei comuni ex zona rossa maggiormente colpiti dal covid19.
Roberto Parrella, direttore dell’unità operativa complessa di malattie infettive ad indirizzo respiratorio dell’ospedale Cotugno ha così dichiarato: “Le richieste di donazione sono tantissime sia da persone che hanno superato la fase critica della malattia in ospedale che da persone guarite che si trovano a casa. Non tutti potranno donare: lo screening che si svolge in questo laboratorio ci permetterà di identificare i pazienti “ideali”, cioè quelli che non hanno patologie concomitanti e che abbiano un livello anticorpale adeguato per poter poi somministrare plasma di guariti a soggetti che invece sono ancora infetti”.

A collaborare con il Cotugno ci sarà anche il centro trasfusionale dell’ospedale Mondaldi sempre a Napoli.

Il direttore del laboratorio del Cotugno Luigi Atripalda ha così dichiarato: “I lavori eseguiti fino ad oggi ci dicono che questo trattamento può essere di grande aiuto per i pazienti fragili. Bisogna però fare uno screening ai donatori oltre alle consuete indagini di routine. Qui ci sarà la possibilità di verificare se i potenziali donatori hanno un buon livello di anticorpi e così potranno entrare nel circuito di donazione”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi