You are here
Controlli Polizia tra Eboli, Battipaglia e Pontecagnano: arresti, denunce e sequestri Provincia Provincia e Regione 

Controlli Polizia tra Eboli, Battipaglia e Pontecagnano: arresti, denunce e sequestri

Nell’ambito di un servizio di controlli interforze effettuato lungo tutta la fascia costiera tra i Comuni di Battipaglia, Eboli e Pontecagnano, in conformità alle direttive strategiche elaborate in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica è stato arrestato, in flagranza di reato, un giovane ventenne che, nel corso della perquisizione domiciliare effettuata anche con l’ausilio dell’unità cinofila della Questura di Napoli, è stato trovato in possesso di circa 55 grammi di hashish, nascosti in un mobile nel bagno. Nel corso dei controlli interforze sono state verificate 341 persone, di cui 65 già note alle forze dell’ordine, e 215 veicoli.

Ecco il report del primo giorno di controlli:

In totale sono stati effettuati 6 posti di controllo ed emessi 14 verbali per occupazione abusiva di suolo pubblico, un verbale a carico di una cittadina rumena dedita alla prostituzione ed un a carico di un cittadino cingalese per commercio abusivo. Emesso anche 1 verbale ex art. 9 D.L. 14/17.

Nel corso dei controlli è stata denunciata una persona, ed effetturate 7 perquisizioni: sequestrati circa 67 grammi di hashish e 11 gr di marijuana.

Sono stati verificati anche 9 cittadini extra comunitari di cui 8 irregolari, destinatari del provvedimento di espulsione ad opera degli agenti dell’ufficio immigrazione della questura.

Effettuate 3 proposte di divieto di ritorno a carico di altrettanti pregiudicati di nazionalità italiana e 1 a carico dio cittadina albanese dedita alla prostituzione. Sequestrati 2025 pezzi di merce non conforme, conrollati due esercizi commerciali ed effettuato un fermo amministrativo per guida senza patente.

“I proficui risultati ed il plauso con cui cittadini e turisti della litoranea hanno accolto detta attività di controllo, faranno si che i servizi proseguiranno anche nelle prossime settimane, al fine di realizzare una efficace campagna preventiva diretta alla riaffermazione del principio di legalità nel suo massimo significato”, scrivono in una nota le forze dell’ordine.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.