You are here
Cofinanziata per 320mila euro la progettazione per la messa in sicurezza della scuola di via Casamare ad Amalfi Provincia e Regione 

Cofinanziata per 320mila euro la progettazione per la messa in sicurezza della scuola di via Casamare ad Amalfi

Un cofinanziamento di 320mila euro del Ministero dell’Istruzione, a cui si aggiungeranno 300mila euro stanziati dal Comune di Amalfi, per la progettazione degli interventi di messa in sicurezza del plesso scolastico di Via Casamare. E’ la buona notizia con la quale l’Amministrazione Comunale di Amalfi, guidata dal Sindaco Daniele Milano, saluta il nuovo anno scolastico. Lo stanziamento proviene dal fondo costituito dal MIUR (in attuazione dall’art. 42 del decreto-legge 28 settembre 2018, n. 109) per il finanziamento della progettazione di interventi di messa in sicurezza da parte degli enti locali competenti degli edifici scolastici. Una disponibilità complessiva di 50 milioni di euro, su base nazionale, che il Ministero ha ripartito tra comuni e province, e che vede Amalfi tra i beneficiari dell’importante contributo. Con questo finanziamento, può finalmente prendere il via la progettazione degli interventi (dallo studio di fattibilità tecnico-economica sino al livello esecutivo) di adeguamento e messa in sicurezza per la rinascita della scuola, risalente al 1969, che ha ospitato le scuole medie e che è stata chiusa nel 2014. L’avvio dell’iter per il plesso di via Casamare si inserisce nel solco delle iniziative per rendere più sicure e più confortevoli le scuole cittadine, messe in campo dall’Amministrazione guidata dal sindaco Daniele Milano che dichiara “Siamo particolarmente orgogliosi dell’impegno profuso in questi 4 anni dalla nostra Amministrazione in favore della Scuola e dei più piccoli. Ricordo l’esecuzione delle verifiche di vulnerabilità sismica su tutti i plessi scolastici comunali, l’ottenimento per la prima volta dei certificati di agibilità e di prevenzione incendi per le scuole in funzione, la realizzazione di un progetto definitivo per la messa in sicurezza del plesso di piazza Spirito Santo e di un progetto esecutivo per quello di Pogerola. Ricordo anche l’acquisto dei nuovi scuolabus, la riqualificazione della palestra scolastica, la realizzazione delle aree gioco per i bimbi dell’asilo, la sostituzione progressiva degli arredi scolastici. Ma anche importanti progetti quali l’assistenza scolastica specialistica, integralmente finanziata dall’Amministrazione. E la prossima apertura del micronido comunale”.

mm

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi