You are here
Bimba morta: arrestato padre per omicidio Primo piano Provincia e Regione 

Bimba morta: arrestato padre per omicidio

E’ stato arrestato il padre della bimba di otto mesi morta nella notte tra venerdì 21 e sabato 22 giugno a Sant’Egidio del Monte Albino.  La bimba era arrivata all’ospedale Umberto I di Nocera Inferiore con lividi, ecchimosi, escoriazioni simili a ustioni e lesioni. I sanitari non hanno potuto fare altro che constatarne la morte. L’uomo, insieme alla moglie, è stato indagato per concorso in omicidio. L’arresto è scattato per pericolo di fuga.  Il provvedimento è stato eseguito dagli agenti della Squadra Mobile di Salerno, coordinati dal vice questore Marcello Castello.

Sarà l’esame autoptico disposto dalla  Procura nocerina – che sarà effettuato nella giornata di oggi – a chiarire come sono andati i fatti.  L’autopsia sul corpicino della piccola Iolanda è previsto all’obitorio dell’ospedale di Nocera Inferiore. L’esame dovrà chiarire le cause del decesso avvenuto prima dell’arrivo all’Ospedale Umberto I di Nocera.  I genitori della piccola di otto mesi deceduta hanno trascorso la notte in strutture diverse. La coppia, Giuseppe e Imma, assistita dai propri legali ha fornito dichiarazioni agli agenti della Squadra Mobile di Salerno e ai colleghi del Commissariato di Nocera Inferiore. Ovviamente si attende l’esito dell’autopsia per verificare se i racconti dei genitori troveranno conferma. L’abitazione di Sant’Egidio del Monte Albino, dove la coppia viveva da un anno e mezzo con i suoi due figli, è stata posta sotto sequestro. Ad affiancare i coniugi, come confermato dal sindaco Nunzio Carpentieri, era il nonno paterno che spesso restava in casa con loro. “I nostri servizi sociali – ha ribadito il primo cittadino – avevano convocato la mamma e il nonno. Ci hanno sempre raccontato delle difficoltà economiche che aveva la famiglia ma nient’altro. Purtroppo abbiamo perso tutti. Io ho perso come padre, come cittadino e come sindaco. Abbiamo fatto tutti i passaggi ma probabilmente qualcosa non ha funzionato”.  Il sindaco di Sant’Egidio del Monte Albino Nunzio Carpentieri ha proclamato il lutto cittadino in occasione dei funerali della piccola Iolanda. La comunità è sotto choc.

La coppia – che ha anche un bimbo di 4 anni – è originaria di Pagani e Angri. Sui gradini dell’abitazione di San Lorenzo a Sant’Egidio sono stati deposti fiori bianchi. I vicini raccontano di liti e di aver sentito più volte i bambini piangere: “Certo che sapevamo che la famiglia aveva problemi e lo sapeva anche il Comune ma nessuno avrebbe mai immaginato che si arrivasse a questo punto. Erano persone che avevano bisogno di aiuto ma probabilmente non è stato fatto abbastanza o non si è intervenuto con tempestività”.

scritto da 







Related posts

error: Attenzione, il contenuto è protetto.