You are here
Basket Bellizzi, derby esterno contro la Pallacanestro Salerno Basket Sport 

Basket Bellizzi, derby esterno contro la Pallacanestro Salerno

Il Semprefarmacia.it Basket Bellizzi si prepara ad un nuovo derby ad alta quota. Nel 17° turno del campionato di Serie C Gold, i gialloblu saranno impegnati sul parquet della Jolly Animation Pallacanestro Salerno. La gara sarà disputata domenica 23 febbraio, presso il “PalaSilvestri” di Salerno – Loc. Matierno. Palla a due alle ore 18:00. Il match sarà diretto dal 1° arbitro sig. Paolo Carotenuto di Scafati (SA) e dal 2° arbitro sig. Alfonso Procida di San Cipriano Picentino (SA). Bellizzi è reduce dalla brillante vittoria ottenuta domenica scorsa contro Angri Pallacanestro, arrivata al termine di una prestazione di spessore. Gli uomini di coach Nino Sanfilippo proveranno ad invertire il trend negativo in trasferta e a riscattare le sconfitte rimediate negli ultimi due turni lontano dal “PalaBerlinguer”. Di contro, Salerno scenderà sul parquet col chiaro obiettivo di conquistare i 2 punti e agganciare proprio Bellizzi al quarto posto in classifica, a quota 20. Gli uomini di coach Menduto vorranno anche riscattare il k.o. patito all’andata (68-60). Dopo un match condotto per 30’, la compagine salernitana fu costretta alla resa da un ultimo quarto strepitoso dei padroni di casa.

Le dichiarazioni di coach Nino Sanfilippo

Coach Sanfilippo presenta così la partita di domenica: «Dovremo giocare una gara intelligente, che è quello che serve per far bene in trasferta. I ragazzi dovranno mettere in campo tanta attenzione e concentrazione. Servirà forza nel reggere gli 1 vs 1 e capacità nel controllare i tabelloni. Con le assenze di Esposito e Kupchak, sarà necessario fare un lavoro importante di squadra a rimbalzo e darci tutti una mano sotto le plance». Gli infortuni continuano a funestare la stagione dei gialloblu. Il tecnico spiega come si sopperisce all’assenza contemporanea dei due lunghi per il derby di domenica: «Senza due elementi importanti nel pitturato, sarà fondamentale lo spirito di sacrifico. Dovremo essere bravi nel fare taglia-fuori, facendoci trovare pronti sui tocchi che possono arrivare dai nostri finti lunghi. Servirà grande reattività, aggiunta ad una fase difendente adeguata». Poi un passaggio sul match d’andata: «Noi ci trovavamo in un periodo di assestamento e giocammo una gara non buona. Salerno, grazie anche ad un roster composto da giocatori molto esperti, offrì una prestazione migliore della nostra. Per larghi tratti effettuarono delle scelte difensive che diedero ottimi risultati. Nell’ultimo quarto si disunirono e noi fummo bravi a giocare un quarto positivo in difesa, che ci diede il là per trovare soluzioni di attacco vincenti. Domenica non dovremo ripetere gli errori commessi in quella partita, capendo dove e come attaccare». In chiusura, il tecnico evidenzia ancora una volta l’importanza di una fase difensiva adeguata: «I numeri dicono che, dopo Irpinia, siamo la squadra che concede meno punti di tutto il campionato. Al di là dei numeri, siamo consapevoli che senza la fase difensiva noi non siamo nulla».

mm

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi