You are here
Aggressioni autisti bus, in Prefettura a Salerno un tavolo sulla sicurezza Cronaca 

Aggressioni autisti bus, in Prefettura a Salerno un tavolo sulla sicurezza

Agenti in borghese sugli autobus, 50 nuovi pullman videosorvegliati e cani antidroga: sono alcuni degli accorgimenti richiesti dai sindacati per garantire condizioni di sicurezza sui bus non solo agli autisti ma anche ai cittadini BusItalia fino ad oggi si è fatta carico dei costi degli agenti di polizia privata sui bus ma la rete provinciale per il contrasto ai fenomeni di violenza, che vede a capo la prefettura di Salerno, punta a debellare definitivamente il problema

Il massimo organo di Governo cittadino scende in campo per raccogliere le informazioni che provengono dai diretti interessati ma anche per trovare delle soluzioni congiunte per garantire maggiore sicurezza agli autisti dei mezzi di trasporto ed arginare questa escalation di violenza. Monitorate in particolar modo le tratte n. 4, 9 ed 8 quest’ultimo diretto a Battipaglia con problematiche segnalate dai viaggiatori soprattutto il sabato sera.

scritto da 







Related posts

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi